Lapo Elkann arrestato e poi rilasciato per aver simulato un sequestro

Lapo Elkann arrestato e poi rilasciato per aver simulato un sequestro

L’episodio è avvenuto a New York, dove l’imprenditore avrebbe esaurito i contanti consumando alcool e droga per due giorni con una escort transessuale

LAPO ELKANN

Lapo Elkann si è messo di nuovo nei guai. Questa volta a New York, dove è sbarcato giovedì scorso per il Thanksgiving. Secondo la ricostruzione del Daily News, Lapo si sarebbe rinchiuso per due giorni in un appartamento sulla 28a strada di Manhattan in compagnia di una escort transessuale, consumando cocaina e marijuana. Dopo aver finito il contante, avrebbe contattato un familiare fingendo di essere stato rapito e di aver bisogno di 10 mila dollari per poter essere liberato. La persona di fiducia però si sarebbe rivolta alla polizia. Una volta che il fondatore di Italia Independent e la prostituta avrebbero lasciato l’appartamento per ritirare il contante, sarebbero stati bloccati dagli agenti. In un primo momento la escort, la 29enne Curtis McKinstry, sarebbe stata accusata di tentata estorsione. (Gazsport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy