L’angolo del fantallenatore

L’angolo del fantallenatore

Ritorna la rubrica dedicata al Fantacalcio, il gioco che condiziona il modo di seguire la serie A. Juvenews.eu si traveste da fantallenatore e vi suggerirà ogni settimana chi schierare e chi no. Questa giornata occhi puntati su Fiorentina-Lazio e Torino-Milan, ma soprattutto alla zona salvezza

di redazionejuvenews

Di Fabio Cirillo

IL GIOCO

TORINO – In Italia, da circa una decina di anni, sta impazzando un gioco parallelo a quello del calcio: il Fantacalcio.
Il meccanismo è semplice: ad inizio anno i presidenti delle fantasquadre si riuniscono e partecipano ad un’asta, con budget limitato, tramite la quale acquistano i calciatori che formeranno la rosa. I giocatori possono provenire da tutte le squadre che partecipano alla serie A, fino al raggiungimento di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.
Ogni settimana si schiera la formazione, con i moduli più famosi, e in base al voto che il calciatore riceve il giorno dopo dalla Gazzetta dello Sport, si arriva ad un punteggio che ne determinerà la vittoria, la sconfitta o il pareggio. In aggiunta al voto ci sono bonus (Gol, Assist, Rigore Parato, Imbattibilità) o malus (Ammonizione, Espulsione, Gol Subito, Rigore Sbagliato).

I NOSTRI CONSIGLI

La nostra rubrica “L’angolo del fantallenatore”  vi consiglierà chi schierare e chi evitare in base alla partita in programma, tenendo in considerazione molti fattori determinanti.

  • INTER – CAGLIARI

Il turno infrasettimanale valido per la trentatreesima giornata di serie A si apre con la sfida tra Inter e Cagliari. I nerazzurri nonostante il mezzo passo falso fatto a Bergamo, possono approfittare dei pareggi di tutte le squadre immischiate nella zona Champions, classifica invariata. A San Siro arriva il Cagliari reduce dall’importante rimonta con l’Udinese ma in piena emergenza a centrocampo: Lopez dovrà fare a meno degli squalificati Barella e Cigarini, oltre gli infortunati Dessena e Deiola. Nell’Inter, Spalletti conferma il 3421 con Brozovic che ritorna titolare e potrebbe dominare in mezzo al campo; rientra anche Candreva, ma lo risparmierei. Nei sardi il solito Pavoletti può insidiare la retroguardia nerazzurra nel gioco aereo. Handanovic sì, Cragno no.

DA SCHIERARE: Handanovic, Brozovic, Icardi; Cossu, Pavoletti.
DA EVITARE:  Candreva; Cragno, Faragò.

FC Internazionale Milano v AC Milan - Serie A

 

  •  BENEVENTO – ATALANTA 

Al Ciro Vigorito il Benevento accoglie l’Atalanta in una sfida importante per entrambe. I campani finché la matematica non li condanna, continuano a battersi per raggiungere il sogno salvezza; dall’altro lato i bergamaschi puntano all’Europa anche questa stagione.
Mister De Zerbi si affida ancora una volta al gigante buono Diabatè, già a tre doppiette consecutive; Gasperini ancora senza Spinazzola e Ilicic, rispolvera Petagna al centro dell’attacco con Barrow che insidia il Papu Gomez. La sfida a centrocampo tra Cristante e Djuricic sarà affascinante. Letizia e Hateboer sarà sfida tra velocisti che però potrebbero ottenere l’effetto opposto, quello di annullarsi a vicenda.

DA SCHIERARE: Djuricic, Diabaté; Cristante, Gomez.
DA EVITARE:  Letizia, Viola; Hateboer, De Roon.

 

  • SPAL – CHIEVO

Sfida importantissima in zona salvezza quella tra Spal e Chievo, separate solo da due punti in classifica e pericolosamente vicine alla zona rossa. Semplici deve fare i conti con molte assenze nel suo centrocampo a cinque con Mattiello, Kurtic e Grassi OUT, Viviani e Everton li rimpiazzeranno; Maran ritrova Giaccherini e lo rilancia subito dall’inizio, così come Meggiorini. Negli emiliani torna titolare Paloschi da ex. I portieri sono chiamati agli straordinari

DA SCHIERARE: Meret, Viviani, Paloschi; Sorrentino, Giaccherini, Inglese.
DA EVITARE:  Felipe, Costa; Tomovic, Radovanovic.

 

  • CROTONE – JUVENTUS

La Juventus prima del big match con il Napoli di domenica dovrà affrontare l’ostacolo Crotone. I calabresi non daranno vita facile ai bianconeri perché puntano alla salvezza e un punto fa sempre comodo. Allegri farà un po’ di turnover con Szczesny tra i pali, Howedess potrebbe trovare un’altra volta la maglia titolare, Benatia e Barzagli saranno i centrali. Assente Pjanic per noie muscolari, sarà Marchisio il sostituto. In attacco ritorna Higuain con i tre titolari dietro, anche se Cuadrado scalpita. Zenga vuole giocarsela e non rinuncia al 433 con Simy da rifinitore; in mezzo ritorna Barberis.

DA SCHIERARE: Mandragora,Simy; Szczesny, Costa, Higuain.
DA EVITARE:  Cordaz, Martella, Ricci; Barzagli.

Gonzalo Higuain esulta dopo il gol contro il Tottenham a Wembley

 

  • VERONA – SASSUOLO 

Altra sfida da tener d’occhio per la lotta salvezza è quella del Bentegodi tra Hellas e Sassuolo. I padroni di casa proveranno a fare risultato davanti ai propri tifosi; i neroverdi provano a riscattarsi dal pareggio interno con il Benevento. Pecchia punta ancora una volta su Cerci con Matos, attacco veloce. Negli emiliani Berardi rischia un’altra esclusione, con Babacar e Politano ormai inamovibili. Consigli è in dubbio, pronto Pegolo. Cassata pronto a partire dall’inizio; nei veronesi occhio al duro a morire Romulo.

DA SCHIERARE: Aarons, Romulo, Matos; Acerbi, Cassata, Babacar
DA EVITARE:  Souprayen, Zuculini; Mazzitelli, Rogerio.

 

  • NAPOLI – UDINESE

Continuano a crederci i tifosi del Napoli nonostante i sei punti di svantaggio sulla capolista Juventus, puntano ad arrivare allo scontro diretto mantenendo questo distacco. Sarri precauzionalmente potrebbe far rifiatare Mertens (diffidato) e inserire un recuperato Milik, in difesa Chiriches dovrebbe rimpiazzare lo squalificato Koulibaly, per il resto confermati i titolarissimi. Oddo proverà a non prolungare il record di sconfitte consecutive ma dovrà fare i conti con un attacco decimato, Lasagna e De Paul non sono al meglio, con Lopez ci sarà Perica. Hallfredsson, Behrami e Angella indisponibili. In mezzo ritorna Jankto dall’inizio.

DA SCHIERARE: Hamsik, Milik; Barak.
DA EVITARE:  Jorginho, Callejon; Samir, Fofana, Perica.

 

  • FIORENTINA – LAZIO

All’Artemio Franchi si prospetta una sfida europea dal tasso tecnico molto alto quella tra Fiorentina e Lazio. Pioli vuole continuare la striscia di risultati utili consecutivi, dall’altra Inzaghi spera nel sorpasso ai cugini al terzo posto. I viola confermano il tridente con Saponara, Chiesa e Simeone, con Laurini terzino destro e Dabo in mediana. Biancocelesti con il dubbio Immobile, pronto Caicedo; rientra Luis Alberto e Bastos dovrebbe sostituire Radu.

DA SCHIERARE: Pezzella, Veretout, Chiesa; De vrij, Alberto.
DA EVITARE:  V.Hugo, Laurini; Bastos, Marusic. 

 

chiesa

 

  • ROMA – GENOA

All’Olimpico la Roma prova a tenere alla larga i cugini dopo il nulla di fatto nel derby provando a vincere contro il Genoa. I grifoni vengono dall’importante successo con il Crotone firmato Bessa che gli permette di rifiatare un po’. Manolas non dovrebbe essere della partita per un acciacco rimediato con la Lazio, Kolarov scalerà dietro con Peres a sinistra. In attacco più Under di Schick.Gonalons e Pellegrini in mezzo.  Nel Genoa ritorna Pandev in attacco che sente aria di derby; Rigoni e Hiljemark tornano in mediana e potrebbero dare fastidio.

DA SCHIERARE: Pellegrini, Florenzi, Dzeko; Hiljemark, Pandev.
DA EVITARE:  Juan Jesus, Peres; Rosi, Galabinov

 

  • SAMPDORIA – BOLOGNA

Quella tra Sampd0ria e Bologna sarà una sfida tra due grandi idee di gioco, il palleggio di Giampaolo contro le verticalizzazioni di Donadoni, due stili diversi, ma due bei stili. I blucerchiati provano ad alzare la testa dopo i tre gol subiti dalla Juve all’Allianz Stadium, il Bologna proverà a confermare il buon periodo di forma. Samp con Caprari dietro la solita coppia Zapata-Quagliarella, cambiano gli esterni con Strinic e Bereszynski pronti. Gli emiliani tornano al 433 con Di Francesco al posto di Destro; Pulgar stanco, verrà rimpiazzato da Crisetig. Occhio a Verdi che l’anno scorso qui ha realizzato un gol incredibile.

DA SCHIERARE: Viviano, Praet, Zapata; Poli, Verdi, Palacio.
DA EVITARE:  Bereszynski, Linetty; Mbaye, Crisetig

 

  • TORINO – MILAN

Ennesimo big match di giornata, Torino e Milan si sfidano in una gara alla pari a colpi di belle giocate. Mazzarri recupera N’Koulou acciaccato e Ljaic che saranno del match; nel Milan torna dalla squalifica Bonucci al centro della difesa, Montolivo e Cutrone insidiano Biglia e Kalinic. Calhanoglu è in un buon periodo, va messo. Belotti con il Milan vede rosso (e non nero).

DA SCHIERARE: N’Koulou, Ljaic, Belotti; Bonucci, Bonaventura, Calhanoglu.
DA EVITARE:  Barreca, Baselli; Musacchio, Kalinic

Ma intanto dalla Francia è appena arrivata una clamorosa notizia di mercato: due per uno, super scambio in vista: >>>CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy