Juventus, ora c’è bisogno del vero Pjanic: il rientro di Marchisio può aiutarlo

Juventus, ora c’è bisogno del vero Pjanic: il rientro di Marchisio può aiutarlo

Il bosniaco ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno del 2021 e percepisce un ingaggio da 4,5 milioni di euro netti a stagione.

MILANO- Miralem Pjanic, in estate, è stato uno degli acquisti di punta della Juventus. Beppe Marotta e Fabio Paratici l’hanno strappato alla Roma versando la clausola rescissoria da 32 milioni di euro e il calciatore bosniaco ha sottoscritto un ricco contratto quinquennale con il club di Corso Galileo Ferraris. L’ex Lione, fino a questo momento, ha messo insieme 10 presenze in campionato condite da 4 reti e 3 assist vincenti per i compagni. In Champions League, invece, in 5 apparizioni è riuscito ad andare in gol in una circostanza, contro la Dinamo Zagabria, ed ha sfornato anche un assist nella stessa partita.

I numeri di Pjanic, dunque, non sono affatto male ma quello che manca al bosniaco è la continuità: caratteristica che l’ha sempre contraddistinto in carriera. Claudio Marchisio, lentamente, sta tornando a disposizione di Allegri e questo potrebbe dare una mano al classe 90 che sarebbe così più libero di agire in zone del campo a lui più consone, da mezzala piuttosto che da regista. La Juventus è contenta di Pjanic, ma ora serve il definitivo salto di qualità perché la Vecchia Signora ha assolutamente bisogno delle geometrie e della classe del 26enne di Tuzla per cambiare marcia in campionato e per ambire alla Champion League. Pjanic è uno dei calciatori più importanti, uno dei fari del centrocampo bianconero che ora vuole dimostrare di valere ampiamente i 32 milioni di euro investiti per lui in estate.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy