Italia, gli azzurri omaggiano le vittime di Genova

Italia, gli azzurri omaggiano le vittime di Genova

I ragazzi, lo staff ed il CT Roberto Mancini si sono recati sul luogo della tragedia

di redazionejuvenews

TORINO – Domani sera la nazionale italiana sarà impegnata nella gara contro amichevole contro l’Ucraina che avrà luogo allo stadio Luigi Ferraris di Genova. La scelta della Federazione è stata fatta per solidarietà e per mostrare vicinanza alla città dopo la tragedia del ponte Morandi dello scorso 14 agosto nella quale hanno perso la vita 43 persone. Oggi, poco dopo le 17, tutti i giocatori convocati, il CT Mancini e l’intero staff si sono recati sul luogo dell’accaduto e hanno omaggiato le vittime con una ricca corona di fiori e con un assordante silenzio. Il bus si è fermato a pochi metri dal punto del crollo, luogo dove gli azzurri si sono recati a piedi. Ad aprire la fila l’ex genoano Mattia Perin e il sampdoriano Gianluca Caprari.

ANCHE L’UCRAINA PRESENTE – Poco prima dell’arrivo dell’Italia, anche una delegazione ucraina si è presentata sul ponte. Presenti il CT Shevchenko e il suo vice Mauro Tassotti che hanno dichiarato a Sky Sport 24: “La notizia l’abbiamo appresa in Ucraina tramite internet e i TG, ma solo quando si è sul posto si percepisce davvero il dolore” ha detto l’ex vice al Milan. “Considero l’Italia una seconda patria, sono molto legato a questa terra e agli italiani. La solidarietà esiste in tutto il mondo, tra persone per bene ci si aiuta sempre, senza tener conto delle differenze culturali”, ha aggiunto l’ex Pallone d’Oro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy