GONALONS: “Juventus un’istituzione, cercheremo di crearle delle difficoltà”

GONALONS: “Juventus un’istituzione, cercheremo di crearle delle difficoltà”

Alla vigilia della sfida contro la Juventus, in casa Lione parlano il tecnico Bruno Genesio e il capitano Maxime Gonalons.

Alla vigilia della sfida contro la Juventus, in casa Lione parlano il tecnico Bruno Genesio e il capitano Maxime Gonalons. Ecco le parole del giocatore.

CONTRO LA JUVE – “Veniamo da una vittoria che fa morale e ci dà la giusta carica. Il fatto di vincere ci permette di stare meglio in vista della partita di domani”.

CHE PARTITA SARA’? “Domani sarà molto difficile, la Juve è una squadra da temere, che è prima in campionato, che ha fatto degli ottimi risultati, che conosce molto bene la Champions, quindi sicuramente si tratterà di una partita molto difficile, ma potrete contare sicuramente sulla nostra voglia, sulla nostra presenza e faremo in modo di creare delle difficoltà alla Juventus”.

LACAZETTE –  “E’ un giocatore che ha una certa esperienza, ha superato i 100 gol questo weekend, è un giocatore con un certo carisma, è il nostro leader dell’attacco, è il nostro leader dello spogliatoio, conosce molto bene la società, la squadra e abbiamo sicuramente bisogno di questo giocatore per queste partite. Sono giocatori  che possono fare la differenza in qualsiasi momento e avremo bisogno di un grande Alex domani”.
LE DIFFERENZE RISPETTO A DUE ANNI FA – “E’ una domanda difficile, è chiaro che le squadre da ambo le parti sono cambiate. Abbiamo già fatto una partita piena di grinta, abbastanza coriacea due anni fa, erano i quarti di finale di Europa League. Magari avremmo potuto ottenere qualcosa di più, ma non è andata bene. Tuttavia sappiamo cosa ci dobbiamo attendere domani, è uno stadio  bellissimo, a livello di ambiente, di atmosfera e in quanto giocatore si tratta di momenti molto importanti. Dobbiamo fare in modo che la serata e la partita si concludano nel migliore dei modi”.

JUVE ALLA PARI DI BAYERN E BARCELLONA? “La Juve è un’istituzione, si ha l’impressione che tutti i giocatori si mettano a disposizione ed entrino a far parte in maniera vera e propria della società. Abbiamo discusso con Miralem dopo la partita ed è qualcosa che si sente, che si percepisce. La Juve fa parte dei top club europei. Tutti i giocatori cercano di vincere in tutte le competizioni, Champions, campionato, quindi da parte nostra abbiamo un grosso rispetto e anche la volontà di identificarsi con questo club”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy