Europa agli stranieri: si punta poco sui vivai nazionali

Europa agli stranieri: si punta poco sui vivai nazionali

L’inghilterra il paese con meno giocatori inglesi nel calcio, in Italia la Juve detiene un discreto 34% di italiani in rosa

Asamoah

TORINO – Curiosa ma utile ricerca quella effettuata dall’osservatorio internazionale del calcio, che ha provato a guardare la percentuale di giocatori stranieri nei maggiori cinque campionati europei; spicca il dato secondo cui ben 51 dei 98 club esaminati abbiano meno del 50% di giocatori della propria nazione in rosa. In generale tutte le big non eccellono: si salvano solo Lione e Bayer Lewerkusen (64% di giocatori del vivaio nazionale).In Italia La Juve si piazza in una posizione intermedia, con il 34% di italiani in rosa, così come il Bayern Monaco in Germania (32%). Vergogna Udinese: solo l’un per cento dei giocatori è italiano.

In Spagna invece Real e Barça viaggiano intorno ad una media del 41%. Sono dati che fanno riflettere soprattutto quelli relativi all’Inghilterra, dove Manchester City, Chelsea e Arsenal hanno percentuali di inglesi in squadra che a stento raggiungono il 20%. Occorre cambiare il sistema se la nazionale britannica intende vincere qualcosa di importante… Intanto ecco le dichiarazioni di Nedved che fanno sognare la Juve – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy