Di Natale dice Napoli per lo scudetto, poi spiega: “Ecco perché non andai alla Juve”

Di Natale dice Napoli per lo scudetto, poi spiega: “Ecco perché non andai alla Juve”

Le parole dell’ex bomber dell’Udinese: tra tifo, speranze e calciomercato. “Alla Juve? Sembrava tutto fatto, eppure…”

TORINO – Totò non può non tifare per il ‘suo’ Napoli: e allora, le dichiarazioni sorprendono il giusto. Ossia niente. A Fanpage.it, Di Natale ha vestito nuovamente – e solo per un attimo – l’aria da addetto ai lavori che gli dona meravigliosamente. E sul duello che infiamma il campionato, il napoletano Antonio non ha potuto che sposare la parte azzurra.

“Da napoletano e tifoso del Napoli – ha subito precisato – non sapevo se sarei riuscito a dare il massimo con la maglia azzurra addosso, che pesa tantissimo. Sono napoletano e tutti si sarebbero attesi di più da me, se poi le cose vanno male ci soffri anche di più perché in fondo sei tifoso, non sarebbe stato facile”.

Nel bene e nel male, Napoli è una città che dà e vuole tanto: “E’ bellissima, per un calciatore scendere in campo al San Paolo dev’essere fantastico – ha quindi proseguito Di Natale -. Scudetto? Se continua così gli azzurri possono farcela, bisogna sperare che la Juventus si concentri più sulla Champions, il tricolore sarebbe un sogno”.

E pensare che qualche anno fa sembrava tutto fatto per Totò alla Juve, poi saltò tutto. “Le società ne parlarono ma a Udine stavo bene, dissi di no perché ero felice lì e feci una scelta di cuore e di testa”, chiosa l’ex bomber dell’Udinese. Avrà avuto le sue buone ragioni.

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE: 

VINOVO – I CONVOCATI: FUORI BARZAGLI E DYBALA

HARRY KANE ALLA JUVE? ARRIVA LA NOTIZIA!

JUVE-TOTTENHAM: I CONVOCATI DEGLI SPURS

 

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy