ZAZA SHOW – L’ex Sassuolo mata il Toro, Dybala e Pogba certificano il 4-0

ZAZA SHOW – L’ex Sassuolo mata il Toro, Dybala e Pogba certificano il 4-0

Zaza ripaga la fiducia di Allegri con una splendida doppietta. Dybala trova l’ennesimo gol stagionale e la perla di Pogba archivia la pratica Toro.

Zaza

TURN-OVER MODERATO – Per il derby di coppa Max Allegri sceglie il centrocampo titolare, mentre dietro viene dato spazio a Rugani al fianco di Bonucci e Chiellini a proteggere Neto. La coppia Zaza-Morata fa rifiatare Dybala e Mandzukic, a riposo così come l’ex Quagliarella, al quale Ventura preferisce Belotti e Maxi Lopez. I primi venti minuti della partita scorrono via lisci, tanto possesso palla dei difensori per entrambe le squadre e pochissimo lavoro per i portieri.

FIDUCIA RIPAGATA –  La scelta di Max di puntare su Zaza e Morata dà i suoi frutti dalla metà del primo tempo, quando i bianconeri iniziano ad alzare la linea del pressing. L’ex Sassuolo prima si prende un giallo per fallo su Bruno Peres, poi rischia il rosso per eccesso di foga in fase di pressing su Ichazo e infine la sblocca al 28′. Grande azione di Morata, con un numero davanti alla panchina juventina si libera di due avversari, arriva sul fondo e serve Zaza che al volo gira con il suo mancino il pallone che entra sotto l’incrocio dei pali. La Juve controlla gli ultimi minuti del primo tempo e ci prova ancora con Zaza che da fuori cerca la doppietta, trovando la presa sicura di Ichazo.

PARTENZA SPRINT – Senza cambi inizia la ripresa e la Juve parte fortissimo, cercando di chiudere subito la sfida. Prima Morata impegna Ichazo con un bel destro a giro da fuori, poi Bonucci sul corner successivo trova il 2-0 ma viene giustamente annullato per posizione di fuorigioco. Al 50′ la partita si chiude: Molinaro viene espulso per doppia ammonizione, giusto il secondo giallo per fallo su Lichtsteiner. Dalla successiva punizione nasce il gol del raddoppio, con Simone Zaza che è freddo nel punire una disattenzione clamorosa della difesa granata. Allegri non vuole correre rischi e concede la standing ovation a Zaza già ammonito, al suo posto dentro Paulo Dybala.

LE PERLE FINALI –  Mezz’ora finale di dominio per la Juve che rischia solo allo scoccare dell’ora di gioco. Errore di Bonucci che apre il campo a Belotti, il cui destro si spegne sull’esterno della rete. Subito dopo Dybala cerca la perla da fuori area, il suo sinistro a giro esce di poco. Dopo averlo sfiorato, l’ex Palermo trova il gol del 3-0. Questa volta incrocia il sinistro da fuori che si insacca dando un bacio al secondo palo, partita e qualificazione in cassaforte. A meno di dieci minuti dal termine un deja-vu colpisce lo Stadium. Pogba si ricorda le gesta di Pirlo e si inventa una punizione da 30 metri che finisce sotto l’incrocio, ciliegina sulla torta di una partita perfetta.
__________________________________________________________________________________

Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy