RIVIVI LA CONFERENZA – Allegri presenta Juve-Napoli: “Domani non si deciderà lo Scudetto… Chelsea? Non è vero niente”

RIVIVI LA CONFERENZA – Allegri presenta Juve-Napoli: “Domani non si deciderà lo Scudetto… Chelsea? Non è vero niente”

tuttosport

RIVIVI LA CONFERENZA – Allegri presenta la partita delle partite: il big match di domani sera contro il Napoli di Sarri. Dybala contro Higuain, Buffon contro Reina, difesa impenetrabile e attacco spumeggiante, c’è tutto per una sfida mozzafiato, da kolossal. Ecco come Allegri, alle 12, presso il Media Center di Vinovo, presenta il match.

Che partita sarà?
Sinceramente non l’ho preparata, domani abbiamo tempo. Il Napoli sta facendo un grande campionato, sta dimostrando tutto il suo valore. Abbiamo 3 punti in meno rispetto all’anno scorso. Il Napoli è in ottima condizione, sta giocando discretamente bene, sarà bella partita dal punto di vista tattico e tecnico, non vuol dire però che deciderà il campionato.Per ora i 3 punti in meno che abbiamo derivano dallo scontro diretto.

Formazione di domani?
Difesa a 3 o 4? Ho ancora 2 allenamenti per valutare e decidere, soprattutto nella gestione della partita. Più si va avanti più c’è pressione, c’è obiettivo di fare vittorie, e raggiungere l’obiettivo finale che per noi è quello che conta, ovvero il 16 maggio essere davanti a tutte le altre

Il segreto è marcare bene Higuain? Aspetto psicologico sarà importante?
Higuain sta facendo il miglior campionato della sua carriera se continua così farà 40 gol con questa media. Non è solo Higuain il Napoli, qualcuno gli dà la palla, il Napoli ha grandi giocatori sia singolarmente, sia a livello di squadra. Domani l’aspetto psicologico sarà importante, ma non solo domani, in tutte le partite che restano.

Una ragione per difesa a 3 o 4, è d’accordo con Buffon?
Domani è partita da tripla, bisognerà essere bravi. Non cambia difesa a 3 o 4, abbiamo sempre giocato a 4 in fase difensiva, cambiano le caratteristiche dei giocatori che vengono messi in campo.

Una ragione per difesa a 3 o 4, è d’accordo con Buffon?
Domani è partita da tripla, bisognerà essere bravi. Non cambia difesa a 3 o 4, abbiamo sempre giocato a 4 in fase difensiva, cambiano le caratteristiche dei giocatori che vengono messi in campo.

Scontro diretto dell’andata?
Abbiamo subito gol su due errori gratuiti da parte nostra, il Napoli ha fatto una buona partita. Domani sarà un’altra partita, tra due squadre cresciute che si contendono lo Scudetto e se lo contenderanno da qui alla fine. Servirà equilibrio, calma e molta pazienza da qui alla fine.

Punto di forza di Juve e Napoli? Rugani è pronto per domani?
Il singolo giocatore non è punto di forza del Napoli, ha numeri tali da dire che è il collettivo a fare la forza del singolo. Noi abbiamo una squadra che non è partita bene, molto giovane, credo che sicuramente la Juventus avrà un futuro con i giocatori a disposizione. Rugani è bravo, giovane che ha giocato 1 campionato di A, è arrivato alla Juve con 4 giocatori davanti che sono tra i più forti d’Europa. Lui è passato da un sistema diverso da quello della Juve, non bisogna mettergli pressioni addosso. Voi lo volete in campo, poi sbaglia la partita e lo impallettate. Io voglio gestirlo al meglio, è cresciuto molto ma non bisogna mettergli pressione addosso. Deve fare quello che può fare.

Zaza giocherà domani? Si vuole destabilizzare l’ambiente parlando del suo futuro?
Alla fine del girone d’andata noi abbiamo riequilibrato la classifica, per quanto riguarda il mio futuro non destabilizza nessuno, sto bene alla Juventus, non c’è niente di vero di quello che si dice, che è stato scritto, l’ho già detto. Cosa devo smentire? Una cosa che non è vero. Non destabilizza niente, siamo professionisti, i giocatori fanno il loro, io devo pensare alla Juventus. Mi piacerebbe chiudere qui l’argomento. Zaza rientra dopo la squalifica, o giocherà lui o Morata.

Assenze ti costringeranno a cambiare modulo?
Sarri non ha bisogno dei miei complimenti, sta facendo un campionato che nessuno si aspettava, ha dimostrato di essere un ottimo giocatore, per quanto riguarda la difesa le assenze non preoccupano, mi dispiace di non avere i giocatori a disposizione.

Troppa pressione in questa partita?
Dobbiamo essere abituati a queste partite, da domani inizia un trend di partite molto importanti, dobbiamo affrontare come abbiamo fatto fino ad ora partita dopo partita, arriveremo alla fine in ottima posizione.

Quanto durerà il patto di non parlare di arbitri?
Io non parlo di arbitri, dicono che siano i migliori che ci sono quelli italiani. Io dopo la partita parlo della partita, meno se ne parla, meno hanno pressioni, e hanno meno possibilità di sbagliare.

Più clamoroso scudetto Napoli o 5 di fila della Juve?
Non abbiamo ancora preparato la partita contro il Napoli, non so quanto potrà valere uno Scudetto a Napoli, se riusciamo a vincere 5 scudetti di fila entriamo nella storia, perché la Juve ne ha vinti 5 solo negli anni 30. I ragazzi devono avere ben chiara la questione, io gli dico. Immaginatevi a maggio, la sera in cui abbiamo vinto lo Scudetto. Bisogna aver chiaro cosa vogliamo essere il 16 maggio.

Oggi insisti su aspetto psicologico. Un vantaggio averle già giocate?
La Juve è più abituata del Napoli a partite di questo livello, ma il Napoli ha giocatori internazionali, abituati a giocare questo tipo di partite. Non è tanto la partita di domani, quanto quelle che rimarranno, perché più ti avvicini all’obiettivo…

Cuadrado e Pereyra?
Pereyra quando sta bene è giocatore importante, ora non ha 90’, è rientrato a Frosinone e sono contento di quello che ha fatto. Deve rientrare in condizione, con amichevoli durante la settimana, e dandogli minutaggio. Averli in rosa questi giocatori è importante, perché possono spaccarti la partita.

Preferisce preparare questa partita in 3 giorni, per la tensione, o avere una settimana?
Questo si vedrà domani, a seconda del risultato. Siamo abituati a giocare ogni 3 giorni, ed è sempre meglio. Questa settimana ci è servita per recuperare energie fisiche e mentali. Non possiamo permetterci di sbagliare, da qui alla fine vince chi sbaglia meno.

Che peso ha effetto ambientale?
J Stadium è fortino di casa, i tifosi domani daranno ulteriore mano ai giocatori, che ne avranno bisogno, perché la partita sarà difficile, e avremo bisogno di tutti i tifosi.

Se Khedira è convocato gioca?
Non so, devo vedere in allenamento, sicuramente è un giocatore che se sta bene può sicuramente giocare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy