Caressa: “Il treno di Verdi è passato, non passano tutta la vita”

Caressa: “Il treno di Verdi è passato, non passano tutta la vita”

Il giornalista ha parlato a Sky

di redazionejuvenews
Caressa

TORINO – Fabio Caressa ha parlato a Sky Sport, commentando il rifiuto di Simone Verdi al Napoli: “La porta è chiusa, caro Verdi. Nel momento in cui rifiuti Napoli a gennaio che si gioca lo Scudetto dimenticatelo anche a giugno. Prenderesti solo fischi. Il treno è passato, nella vita se sei fermo in stazione non è che arrivano in continuazione. Ha 26 anni, non 19, o è maturo per una big o non lo sarà. A Napoli avrebbe fatto panchina dicono, certo, è meno forte di Insigne e Callejon, ma a Napoli giocandoti campionato e Europa League per vincere, facendoti vedere a livello internazionale. Avrei capito questa scelta in ottica mondiale, ma così no. Rispetto il Bologna, ma a Napoli se sei veramente forte te la giochi ed a Callejon a quel punto glielo puoi togliere il posto. Sarri fa giocare i forti, mica è pazzo. Se non pensa di potersela giocare non avrà spazio nelle squadre medio-alte. A 26 anni che deve crescere, o è maturo o no. Napoli l’ha persa per sempre, anche ADL non è contento… poi non so se c’è qualche squadra dietro ma i nostri uomini di mercato ci dicono di no”.

 Juvenews.eu
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy