Buffon: “Giusto che la Juve prenda Szczesny. Caroselli antiJuve? Orgoglioso di non essere come loro”

Buffon: “Giusto che la Juve prenda Szczesny. Caroselli antiJuve? Orgoglioso di non essere come loro”

Gianluigi Buffon ha parlato del possibile arrivo del portiere dell’Arsenal

Gianluigi-Buffon

TORINO – Gianluigi Buffon, ha parlato alla vigilia della partita che l’Italia affonterà con il Liechtenstein: “Voglio concludere la stagione con un bel risultato e senza subire gol. Non mi piacciono gli annunci della vigilia, non dobbiamo mancare di rispetto ai nostri avversari, in questo caso al Liechtenstein. Sappiamo che bisogna vincere. Futuro? Non sono eterno e non ho mai pensato di esserlo. Ho sempre ragionato per il gruppo. La Juve è più importante dei singoli, e quindi anche di Buffon. Fa bene a pensare al futuro. Io ct? Ho detto tempo fa che mi sarebbe piaciuto non fare l’allenatore, ma piuttosto fare il ct. E’ un ruolo meno impegnativo, visto che non c’è la quotidianità del campo”.

Buffon, che si appresta a vivere il suo ultimo anno in bianconero e da professionista, ha parlato del futuro: “Szczesny? Giusto che la Juventus prenda uno come lui, e che l’Italia dia fiducia a Donnarumma: sono sempre stato razionale nelle mie riflessioni ed è normale che vada in questo modo. Io, a 39-40 anni, devo continuare a pedalare, altrimenti se smetto sto fuori…”

Gianluigi-Buffon

Buffon chiosa poi tornando sulla finale di Champions League: “Nello sport si vince o si perde ma il mio entusiasmo è sempre lo stesso altrimenti non sarei un professionista e un capitano. Ho alla spalle 23 anni di carriera… Nel Real il più “stupido” aveva il triplo delle mie partite importanti. Nel pre-gara troppo ottimismo. I caroselli per la sconfitta della Juve? Orgoglioso di non essere come loro.”

Juvenews.eu

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy