Bergodi: “La Juve resta la squadra da battere. Anche se la Roma…”

Bergodi: “La Juve resta la squadra da battere. Anche se la Roma…”

Cosi a tuttomercatoweb.com Cristiano Bergodi torna a parlare di Serie A facendo il punto sul campionato e sulla corsa scudetto.

TORINO – Cosi a tuttomercatoweb.com Cristiano Bergodi torna a parlare di Serie A facendo il punto sul campionato e sulla corsa scudetto. Secondo l’ex difensore biancoceleste non ci sono dubbi: “Magari non in modo eclatante, ma la Juventus resta la squadra da battere. Forse con qualche certezza in meno per via di un gioco non particolarmente esaltante”. E a creare fastidi ai bianconeri può candidarsi la Roma: “La Roma. È una squadra che crea occasioni, gioca, produce. Ricorda un po’ la Juventus, che ha una mentalità importante e non molla mai nulla. Ogni tanto magari i giallorossi evidenziano momenti di poca concentrazione, però giocano bene”. E la Lazio di Simone Inzaghi?
“L’ho seguita bene. Simone se la sta giocando bene. Poi parliamo di una bella squadra, giocatori come Felipe Anderson e Keita ce ne sono pochi in Serie A. La Lazio ha gli esterni più bravi del campionato. Merce rara”. Sul futuro: “Sicuramente la voglia è tanta, aspetto la chiamata giusta. Magari in Italia”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy