Arsenal, follie per Mbappè: l’offerta ora sfiora i 110 milioni

Arsenal, follie per Mbappè: l’offerta ora sfiora i 110 milioni

Dopo la cessione di Pogba dalla Juve al Manchester United, ci sarebbe un altro club inglese pronto a fare pazzie per un giocatore francese: con la conferma in panchina di Wenger, l’Arsenal punta tutto sul diciottenne del Monaco

Di Delia Paciello

TORINO – L’Arsenal pensa in grande e si prepara per la prossima stagione senza troppi freni sul mercato. Infatti dopo la conferma di Arsene Wenger sulla panchina dei Gunners, la società londinese avrebbe intenzione di acquistare il campione francese del Monaco, Kylian Mbappè, ed è disposta ad investire grosse cifre per il giovane talento.

 

La concorrenza

 

Su di lui tutti i colossi europei: a partire dal club vincitore della Champions League, il Real Madrid, al Manchester United e Manchester City. E’ per questo che l’Arsenal sarebbe disposto a mettere sul piatto oltre 100 milioni di euro per accaparrarsi dell’attaccante che in patria è soprannominato “il nuovo Henry“, e sbaragliare così la concorrenza.

La richiesta di Mbappè

 

Il giovane talento francese ha più volte ribadito che il suo primo obiettivo è poter giocare con continuità in una squadra che possa favorire la sua crescita e, sotto questo punto di vista, l’Arsenal potrebbe garantirgli la titolarità che tanto spera, visto anche la delicata situazione di Sanchez, sempre più sulla lista dei partenti.

 

MBAPPE

 

L’offerta dell’Arsenal

 

Il tecnico francese è un suo grandissimo estimatore e farebbe faville pur di vederlo con la maglia dei Gunners. Ma anche i colleghi Zinedine Zidan, Jose Mourinho e Pep Guardiola sono decisi a non mollare la presa sul giocatore.

Dall’altra parte il Monaco ha più volte dichiarato l’intenzione di non volerlo lasciare partire; ma davanti a certe cifre, sarà difficile opporre resistenza.

Il Sunday Express infatti parla di una guerra a suon di milioni per i diciottenne: una sfida al rilancio, che porterebbe l‘Arsenal a sfiorare un’offerta di ben 110 milioni di euro, forse la più alta nella storia del calcio, simile a quella pagata per il trasferimento di Pogba dalla Juventus al Manchester United.

Fondamentale il rinnovo di Wenger

 

La conquista dell‘FA Cup ha segnato il nuovo inizio del rapporto tra l’Arsenal e Arsène Wenger, che sembrava avvicinarsi al capolinea a causa dei risultati deludenti e delle sempre più numerose contestazioni dei tifosi. Invece la vittoria contro il Chelsea ha cambiato le carte in tavola, dando nuova linfa al tecnico alsaziano, che ha così rinnovato il suo contratto per altri due anni ed è pronto a rilanciare le ambizioni dei Gunners anche sul mercato.

wenger

Ma fra i primi obiettivi del rinsaldato matrimonio fra il tecnico è l’Arsenal c’è proprio Kylian Mbappé: si spera che con la maxi offerta al club del Principato e un ingaggio da top-player per il calciatore si possa portare in rosa la giovane promessa del calcio francese.

Intanto l’attaccante si guarda intorno: il Real Madrid sarebbe una destinazione gradita al 18enne di Bondy, che ha rifiutato invece le avances di Guardiola. Ma il nuovo asse Wenger-Ligue 1 comincia a prendere forma.

Intanto la Juventus è alle prese con il post Cardiff…CONTINUA A LEGGERE

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy