Allegri: “Riproviamoci insieme”

Allegri: “Riproviamoci insieme”

Il tecnico bianconero ha commentato su Twitter il rinnovo del contratto

Massimiliano-Allegri

di Cristiano Passa

TORINO – Era solo questione di tempo, ormai, prima che la Signora e il suo condottiero rinnovassero le loro promesse. E alla fine, nella giornata di ieri, è arrivato il tanto atteso prolungamento del matrimonio che lega Massimiliano Allegri alla panchina bianconera: contratto prolungato fino al 2020 e stipendio da top manager a 7 milioni di euro a stagione.

Allegri del resto lo aveva detto e ripetuto più volte nel corso dell’ultima parte dell’anno, che l’incontro con la società sarebbe stato solo una formalità, in quanto le parti erano, e sono, decise a continuare insieme quanto iniziato 3 anni fa.

L’importanza di Allegri

Massimiliano Allegri

Ecco quindi che il rinnovo di Allegri è stata la mossa prioritaria per poter costruire un grande futuro. Le due finali di Champions League raggiunte in tre anni, seppur perse, dimostrano che la rotta è quella giusta, che la direzione verso la presenza stabile nell’olimpo delle grandi d’Europa è stata presa e la si sta percorrendo. Proprio per questo il prolungamento con il tecnico toscano diventa di grande importanza: continuità ad un progetto vincente, sicurezza nella sintonia con l’uomo della panchina, capacità dei dirigenti di capire che il ciclo allegriano è tutt’altro che finito. Nei primi tre anni di Juve Allegri è arrivato per due volte in finale di Champions League, e in Italia ha vinto il double per tutti e tre gli anni: difficilmente chiunque poteva immaginarsi un percorso cosi straordinario, soprattutto al netto dell’accoglienza riservatagli dai suoi tifosi al suo primo arrivo a Vinovo.

Max il condottiero

Massimiliano Allegri

Molto tempo sembra infatti passato da quel 16 Luglio del 2014, quando l’improvviso addio di Conte lasciò sconvolto e orfano il popolo bianconero: contestazioni al massimo e una scelta, quella di Allegri, che non sembrava andare giù a nessun tifoso. “Acciughina” però, consapevole della sua forza, è andato avanti per la sua strada e, a suon di vittorie, ha conquistato i cuori del popolo bianconero.

Dopo tre anni di dominio in Italia, il rinnovo di Allegri mette in chiaro sempre più quale sia il grande obiettivo della Juventus per le prossime stagioni: detto che in Italia è difficile fare meglio di quanto fatto fino adesso, la grande scommessa per le prossime stagioni dovrà essere quella di riportare la Champions League a Torino, dove manca ormai da davvero troppo tempo: Allegri non vuole però che la coppa diventi un’ossessione, ma che rimanga un sogno da conquistare tutti insieme. Anche per questo il tecnico avrebbe posto il veto sulle cessioni illustri, vedi i richiestissimi Bonucci e Alex Sandro, e avrebbe chiesto 3 top player per rinforzare la rosa: praticamente certi gli arrivi di Szczesny e di Schick, Allegri vorrebbe un giocatore di spessore a centrocampo, e un fantasista, con Angel Di Maria che sembra il nome più in auge in questi giorni.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy