Allegri a JTV: “Juve inferiore solo al Real Madrid”

Allegri a JTV: “Juve inferiore solo al Real Madrid”

Il tecnicno parla a Juventus TV e affronta molti temi: Coppa Italia, Champions e campionato.

di redazionejuvenews

TORINO – Massimiliano Allegri si è prestato ai microfoni di Juventus TV per rispondere alle domande dei giornalisti; molti i temi in questione.

Sulla Coppa Italia e la gara di ieri: “Dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi per questo obiettivo, quarta semifinale di seguito, quindi i complimenti vanno solo a loro. Gestione del match? “Hanno fatto una buona partita. Nel primo tempo abbiamo concesso un paio di tiri, dove abbiamo anche rischiato su due disattenzioni, perché il Torino è stato molto bravo a lasciarci giocare, ad aspettare il nostro errore. Poi nel secondo tempo la partita è stata completamente diversa, quindi non era facile raggiungere la semifinale. Hanno giocato sette giocatori diversi rispetto a quelli di sabato, quindi dimostra la grande qualità di questa rosa, e soprattutto dimostra la grande professionalità di questi ragazzi che si fanno sempre trovare pronti. Quanto conta la Coppa Italia per me? Conta come il campionato e come la Champions, perché all’inizio la Coppa Italia tutti un po’ la snobbano, dopo invece quando arrivi in fondo è bello. Poi dico sempre che andare a Roma a maggio è sempre una bella serata e quindi i ragazzi, siccome sono molto bravi, ci regaleranno una serata romana”.

Sulla Champions: ” Juventus più internazionale grazie a me? No, io non ho reso la Juve più internazionale. La società mi ha messo a disposizione una rosa di grande giocatori, ha lavorato benissimo, perché da quando sono io qui abbiamo cambiato tantissimi giocatori a parte il primo anno. Quando sono arrivato all’ultimo momento avevo una squadra che era ancora in grado di fare tanto, infatti è arrivata in finale di Champions, con degli innesti, ragazzi giovani come Morata. L’unico di grande esperienza è stato Evra, poi è arrivato Pereyra che ha fatto una grande annata. La finale di Champions? I tifosi della Juventus devono essere orgogliosi di quello che ha fatto la Juventus, negli ultimi tre anni la squadra che ha fatto meglio della Juventus è stata una, che è il Real Madrid, che ha giocato due finali e ne ha vinte due. Noi ne abbiamo giocate due e ne abbiamo perse due, purtroppo. Quella è la differenza, però a livello europeo, come risultati, la Juventus è stata inferiore solo al Real Madrid, questo è quello che dicono i risultati. Poi arrivare in finale e vincere piace a tutti, però arrivare a giocare un evento mondiale per due volte in tre stagioni, bisogna fare i complimenti a tutti quelli che ci sono arrivati, ai ragazzi, soprattutto i tifosi della Juventus devono essere orgogliosi di questo, perché non è assolutamente facile. Sarebbe bello giocare due finali ogni tre anni, io mi accontento ogni tre di giocarne una”

Argomento Tottenham: “Champions diversa quest’anno? E’ diversa semplicemente perché ci sono cinque inglesi che sono dentro e che hanno grandi qualità, grandi giocatori e grandi allenatori. Il Tottenham è una squadra fisica, tecnica, ha attraversato un momento non felice perché ha perso molte posizioni in campionato, però si sta riprendendo e troveremo un Tottenham in buone condizioni. E giocare contro le inglesi è sempre difficile, complicato, perché loro magari tatticamente ti lasciano qualcosa, ma mentalmente fanno partite toste”

Sull’avversario da battere in serie A: “Napoli unico avversario? Il Napoli ma anche la Roma, perché la Roma come spessore è una squadra importante. L’Inter, perché anche se ora è indietro è una squadra che ha storia, che ha tradizione. Quindi bisogna essere pronti a tutto. Il Napoli credo che quest’anno si giochi tutte le carte per vincere il campionato e direi che ha fatto un’annata straordinaria, facendo 99 punti da gennaio a dicembre, ne ha fatti 48, noi ne abbiamo fatti 47. Quindi siamo vicini, bisogna stargli in scia e fare un bell’allungo finale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy