2015 – Un anno al vertice per la Juventus

2015 – Un anno al vertice per la Juventus

Un 2015 da record per la Juventus: al vertice sul campo e dietro la scrivania

Nonostante un avvio di stagione non proprio esaltante, la Juventus è la regina della Serie A nel 2015. Nell’anno solare nessuno è riuscito a fare meglio dei bianconeri: gli uomini di Allegri hanno, da gennaio a dicembre, totalizzato 81 punti. In questa particolare classifica, la Juventus si piazza davanti alla Fiorentina (75 punti), al Napoli (71 punti), all’Inter (70 punti), alla Roma (66 punti) e al Torino (59 punti). Per il quarto anno consecutivo, quella dei bianconeri è la squadra da battere. Lontano lo straordinario record di Conte ottenuto nel 2014, ma Allegri ha comunque centrato un’annata quasi perfetta (Scudetto, Coppa Italia, finale di Champions e Supercoppa). Gli 81 punti realizzati nel 2015 sono frutto di 24 vittorie, 9 pareggi ed appena 6 sconfitte. Da Conte ad Allegri, da Tevez a Dybala, cambiando gli ordini degli addendi il risultato non cambia.
Il 2015 si è rivelato essere un anno al vertice anche a livello economico. Sono 328 i milioni di euro di fatturato, al netto delle plusvalenze da cessione calciatori. In cinque anni il fatturato è più che raddoppiato se si pensa ai 156 milioni di euro fatturati nel 2010-2011. I 2,3 milioni di utile fatto registrare in quest’anno solare, sono il frutto del raggiungimento della finale di Champions che hanno permesso alla Juventus di tornare in attivo dopo cinque anni di passivo: la perdita di 94,5 milioni fatta registrare nel 2010-2011 è solo un lontano ricordo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy