ESCLUSIVA JN – Tacconi: “Banega dovevi andare alla Juve. Erede Buffon? Donnarumma”

ESCLUSIVA JN – Tacconi: “Banega dovevi andare alla Juve. Erede Buffon? Donnarumma”

L’ex portiere bianconero ha spiegato le sue recenti dichiarazioni e analizzato il momento juventino

2 commenti

Di Filippo Colaiocco e Ramona Marconi

TORINO – Stefano Tacconi, ex portiere della Juve, ha spiegato in esclusiva a Juvenews.eu le recenti dichiarazioni sul futuro di Donnarumma. Tra i tanti argomenti trattati, l’ex giocatore ha anche criticato la scelta del centrocampista dell’Inter Ever Banega e fissato gli obiettivi del club bianconero.

Donnarumma-Juve nel 2018 Tacconi ha iniziato spiegando le sue parole sul portiere del Milan: “La Juve adesso deve spendere tanti soldi per il portiere, è il prossimo investimento. Buffon a 40 anni dovrà smettere, la scadenza se l’è data lui: i Mondiali. Donnarumma arriverà alla Juve l’ultimo anno di Buffon, perché prima deve giocare. Come io ho dovuto reggere l’eredità di Zoff, Donnarumma reggerà quella di Buffon, su questo non ci sono dubbi. Lui è tra i portieri migliori del momento.”

Centrocampo da migliorare L’ex bianconero si è poi soffermato sulla situazione a centrocampo: “Marchisio regista? Alla Juve sanno benissimo quello che devono fare, hanno sempre fatto bene e sicuramente troveranno la soluzione migliore. Lui è sicuramente un uomo in più, l’acquisto di ottobre della Juve, e adesso ci saranno più opzioni a disposizione di Allegri. Witsel a gennaio? L’unico reparto in dubbio è il centrocampo, è giusto che si investa lì. In difesa e in attacco la Juve è messa da Dio, è normale che se bisogna spendere lo si fa a centrocampo.”

Banega, perché l’Inter? Tacconi ha poi condannato l’approdo di Banega a Milano: “Il giocatore ha fatto una scelta andando all’Inter e ora se n’è pentito. Le cose non sono andate come sperava, pensava che la squadra potesse essere migliorata e che diventasse un top club, ma purtroppo si sta avverando il contrario. Poi si sa che San Siro è un ambiente difficile e non è facile ambientarsi e ottenere dei successi subito. Alla Juve è molto più facile, anche perché a Torino se esci alle undici di sera non c’è più un c…o. ”

Juve, devi vincere la Champions L’ex portiere si è poi espresso sulle differenti strategie messe in atto da Juve e Milan: “La Juve vuole vincere la Champions, deve prendere il meglio che c’è sul mercato per raggiungere questo traguardo. Il Milan invece investe sul futuro e non sul presente. Se si vuole vincere la Champions non si può fare con i giovani. Questi vanno fatti maturare, bisogna lasciargli tempo per giocare e per sbagliare. Alla Juve non puoi sbagliare. Il Milan quando tornerà competitivo? Lo sa solo Dio.” E intanto in casa Juve è scoppiato il caso – CONTINUA A LEGGERE

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. cannizzaro_735 - 2 mesi fa

    Ma è normale ciò che dice?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. never7_888 - 2 mesi fa

    ha parlato l’oracolo di delfi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy