EDITORIALE DI FRANCESCO REPICE – Juve al massimo per il rush finale della stagione

EDITORIALE DI FRANCESCO REPICE – Juve al massimo per il rush finale della stagione

EDITORIALE DI FRANCESCO REPICE – Hai voglia di dire che l’Udinese -come l’Atalanta- si sono “scansate”. Hai voglia di dire che le squadre senza più obiettivi plausibili sono abordabili ore definizione. Quella del Friuli è stata una prova mostruosa della Juventus. Così come successo a Catania la squadra bianconera ha…

EDITORIALE  DI FRANCESCO REPICE – Hai voglia di dire che l’Udinese -come l’Atalanta- si sono “scansate”. Hai voglia di dire che le squadre senza più obiettivi plausibili sono abordabili ore definizione. Quella del Friuli è stata una prova mostruosa della Juventus. Così come successo a Catania la squadra bianconera ha semplicemente fatto la partita che aveva previsto di giocare: andare in gol il più presto possibile per poi gestire il resto della gara. Così è stato. Con un’aggiunta da fare però: la condizione psicofisica di una squadra che, pur senza uomini del calibro di Bonucci, Barzagli, Vidal e Tevez, ha letteralmente subissato gli avversari concedendo loro le briciole di due tiri in porta nei minuti di recupero. E questo a sottolineare come Conte stia preparando nel modo migliore il rush finale della stagione.

 

Il campionato è ormai (quasi) cosa fatta; la finale di Europa League passa per i 180 minuti con il Benfica. “Meglio incontrarli nel doppio confronto, perchè noi abbiamo bisogno di riferimenti per esprimerci al meglio. Se avessimo dovuto giocare una partita secca sarebbe stato un guaio”. Così Conte nel dopo-partita del Friuli. Lo stesso Conte che ha voluto giustificare Lichsteiner per la lenta uscita dal campo che è costata l’ammonizione allo svizzero e che, in diffida, lo costringà a saltare la sfida con il Bologna. “Aveva problemi alla gamba, per questo ha ritardato il rientro in panchina”, giustificazione che non ha convinto evidentemente Rizzoli. Ma, del resto, ci sono giocatori e giocatori. Averli saputi gestire al meglio è un altro dei grandi meriti di cui può legittimamente fregiarsi Antonio Conte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy