Una volta si chiamava “Puffo”, oggi invece il gelato blu è al gusto “Facebook”

Una volta si chiamava “Puffo”, oggi invece il gelato blu è al gusto “Facebook”

L’estate si sta avviando alla sua conclusione anche se meteorologicamente parlando le temperature e il sole di questi giorni sembrano non voler far dimenticare il caldo e le belle giornate. Proprio con esse a tutti di certo viene voglia di regalarsi momenti di gioia almeno per la propria gola gustando…

Una volta si chiamava

 

 

 

L’estate si sta avviando alla sua conclusione anche se meteorologicamente parlando le temperature e il sole di questi giorni sembrano non voler far dimenticare il caldo e le belle giornate. Proprio con esse a tutti di certo viene voglia di regalarsi momenti di gioia almeno per la propria gola gustando un bel gelato. Il dolce per eccellenza dell’estate però sembra voler andare al passo con i tempi e se oggi giorno non si può rimanere nemmeno un secondo senza controllare il nostro profilo sui social network ed in particolar modo su Facebook ecco che un gelataio della Croazia ha pensato bene di ricordarlo anche mentre si mangia un suo gelato.

Da oggi infatti nella sua gelateria sarà possibile approfittare del nuovo gusto “Facebook”, bianco e blu proprio come il portale di Mark Zuckerberg. Secondo quanto dichiarato proprio dal titolare nonché inventore dello stravagante gusto, l’idea sarebbe nata dopo aver notato la propria figlia passare tanto tempo proprio su Facebook. Per questo il gelataio Admir ha avuto l’illuminazione e insieme a suo fratello, Ibi Adil, ha creato un gusto ad hoc.

La ricetta non ha segreti, infatti, si tratta di semplice fior di latte spruzzato di sciroppo blu ed esposto in vetrina con il logo del famoso social network, al costo di un euro a paletta. Una trovata decisamente geniale da parte di Admir che ha chiaramente attratto parecchi clienti alla sua gelateria di Tisno, sull’isola croata di Murter, dove il venditore però, intervistato, non si è posto problemi di copyright: “se Zuckerberg mi chiama chiederò il suo permesso”.

fanpage.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy