ULTIM’ORA – Milan e Roma, a gennaio si chiuderà!

ULTIM’ORA – Milan e Roma, a gennaio si chiuderà!

Chissà cos’avrebbe dato Inzaghi per tornare in campo subito questa domenica. E’ carico Pippo, a maggior ragione dopo il 3-1 rifilato all’ambiziosa Lazio alla prima giornata. Un buon Milan, ma la strada è ancora lunga. E questi giorni di stop saranno utili a mettere benzina nelle gambe e a far…

Chissà cos’avrebbe dato Inzaghi per tornare in campo subito questa domenica. E’ carico Pippo, a maggior ragione dopo il 3-1 rifilato all’ambiziosa Lazio alla prima giornata. Un buon Milan, ma la strada è ancora lunga. E questi giorni di stop saranno utili a mettere benzina nelle gambe e a far integrare gli ultimi arrivati nella rosa rossonera.

Martedì mattina ho visto dei voti alti al mercato del Milan: 7, 7+, 7,5. Personalmente non andrei oltre un’abbondante sufficienza, visto le partenze di Balotelli (che resta il miglior giocatore in assoluto come rendimento nell’ultimo anno e mezzo) e di un simbolo, seppur sfuocato, come Kakà. Gli arrivi last minute di Bonaventura, Van Ginkel e Torres hanno spostato il giudizio oltre una piena sufficienza, che diventa risicata però se consideriamo la cessione (dolorosa quanto inaspettata) del giovane e promettente Cristante. Il centrocampista, nella rare occasioni in cui è stato chiamato in campo, ha fatto vedere ottime cose. Era un ’95 su cui si poteva costruire il Milan del futuro, eventualmente guadagnando il doppio, se non il triplo, tra un paio di stagioni. Ma ormai lo sappiamo: l’Italia non è un Paese per giovani… 

 

 

Adriano Galliani e Walter Sabatini si sono incontrati diverse volte quest’estate. Hanno trattato Destro e Ljajic, ma non se n’è fatto nulla. C’era una trattativa decisamente più economica che Galliani avrebbe potuto condurre: quella di portare a Milano l’uomo mercato più in voga del momento. Il ds della Roma, nella Capitale, ha fatto qualcosa di eccezionale. Ha comprato molti giocatori di qualità a basso costo e li ha rivenduti a peso d’oro. Ha ormai una conoscenza di calcio e di calciomercato alle spalle che gli consentirebbe di provare un’esperienza anche al nord. Il suo contratto con il club giallorosso scade tra due anni e mezzo: perchè non costruire con Sabatini il dopo Galliani?  Un pensierino ce lo farei… 

Permettetemi, infine, di mandare un saluto affettuoso al caro amico Alessandro Jacobone, portavoce dei “Non Evoluti”, che nei giorni scorsi ha perso la sua cara mamma. Un abbraccio Ale, ti siamo tutti vicini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy