Suarez scrive alla Fifa: “Nessun morso, ho solo perso l’equilibrio”

Suarez scrive alla Fifa: “Nessun morso, ho solo perso l’equilibrio”

Dopo la stangata per il morso a Chiellini durante Italia-Uruguay, arriva l’autodifesa di Luis Suarez. L’attaccante ha inviato una lettera alla Fifa, spiegando il suo punto di vista su quello che è accaduto in campo. “Non è stato un gesto volontario, ho solo perso l’equilibrio e sbattuto la mia faccia…

Dopo la stangata per il morso a Chiellini durante Italia-Uruguay, arriva l’autodifesa di Luis Suarez. L’attaccante ha inviato una lettera alla Fifa, spiegando il suo punto di vista su quello che è accaduto in campo. “Non è stato un gesto volontario, ho solo perso l’equilibrio e sbattuto la mia faccia contro Chiellini. Non avevo alcuna intenzione di mordere“, ha scritto l’attaccante del Liverpool nella missiva datata 25 giugno. Il “Pistolero”, dunque, dà la sua versione dei fatti. E lo fa sostenendo una tesi difensiva francamente imbarazzante. “In nessun modo è andata come è stato descritto, ovvero un morso o un’intenzione di mordere – ha spiegato -. Dopo l’impatto ho perso l’equilibrio, rendendo il mio corpo instabile e cadendo sulla parte superiore del mio avversario“. ” In quel momento, ho sbattuto la mia faccia contro il giocatore, procurandomi un piccolo livido sulla guancia e un forte dolore tra i denti”, ha proseguito. Basterà per convincere la Fifa a dargli uno sconto? Difficile. Molto difficile. 

 

Intnto Suarez ha voluto ringraziare via Twitter tutte le persone che gli sono state vicine e dare la carica ai compagni ancora impegnati in Brasile. “Salve a tutti, scrivo questo messaggio per ringraziare dopo tutte le manifestazioni di affetto che ho ricevuto – ha scritto sul suo profilo -. La mia famiglia ed io abbiamo apprezzato molto. Grazie per essere al mio fianco, voglio che oggi tutti sosteniamo i miei compagni della Nazionale”.

Sportmediaset

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy