Pogba sbotta: “Ma pensate che il mio prezzo mi metta pressione?”

Pogba sbotta: “Ma pensate che il mio prezzo mi metta pressione?”

Il centrocampista francese ha messo in chiaro che non sente pressioni

TORINO – Paul Pogba ha voluto mettere le cose in chiaro. Dall’esultanza dopo il gol all’Olanda alle recenti prestazioni non esaltanti. Ha spiegato tutto alla tv francese TF1, dove ha detto: “Ho festeggiato come Balotelli, ma era solo una dedica. La cosa più importante è la squadra, io perdo con i compagni e vinco con loro. L’importante è il gruppo, punto. Le critiche? Non mi danno fastidio, ci penso un po’ ma poi ascolto musica, mi metto a ballare e dimentico tutto. Ora l’obiettivo è il mondiale in Russia. Tornare al Manchester è una nuova tappa nella mia carriera. Nuovi giocatori, nuovo allenatore… è una grande sfida. Il mio prezzo? Ma pensate davvero mi metta pressione? Non ne ho nessuna. Mourinho è un grande coach, è una buona cosa per me. Ho molto da imparare da lui. Se la vita è bella? È molto bella, gioco a calcio, passo alla televisione…” Chiosa finale sul suo compagno di squadra: “Ibrahimovic è come un fratello grande. Ha una mentalità vincente, è un grande giocatore. È molti importante a Manchester, con lui raggiungeremo i nostri obiettivi” Intanto Dybala fa centro dove tutti sbagliano – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy