Morata e la maledizione del numero 9

Morata e la maledizione del numero 9

Le parole dell’ex attaccante bianconero sul numero di maglia che smebrava portare male al Chelsea

TORINO – Sono stati tanti i flop del Chelsea ad indossare il numero 9: Mateja Kerman, Steve Sidwell, Khalid Boulahrouz, Franco Di Santo, Fernando Torres e Radamel Falcao. Il caso più eclatante è stato sicuramente quello di Fernando Torres, capace di incantare la Premier League con il Liverpool, ma non di meritare l’incredibile cifra spesa da Abramovich per assicurarselo.

Alvaro Morata però sembra aver allontanato la maledizione del numero 9, dimostrando subito il suo valore e segnando già 6 gol in Premier con la maglia dei ‘Blues’. Lo spagnolo, intervistato da ‘FourFourTwo’ ha raccontato quanto fossero impauriti in casa Chelsea dalla sua scelta del numero di maglia: “E’ stata una delle prime cose che mi hanno detto quando sono arrivato. Perfino i ragazzini mi pregavano di non prendere quella maglia perchè era maledetta, ma io la volevo.”

Lo spagnolo non ha voluto rivelare come avrebbe fatto ad infrangere la maledizione: Ho fatto qualche piccola cosa per allontanare la sfortuna che si supponeva portasse quella maglia. Non dirò che cosa però, se lo facessi la maledizione tornerebbe.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy