Michael Schumacher condizioni: stop a chi non sa niente

Michael Schumacher condizioni: stop a chi non sa niente

Venerdì 28 marzo è l’89esimo giorno di ricovero per Michael Schumacher che resta in coma indotto presso l’ospedale di Grenoble dopo il terribile incidente del 29 dicembre scorso. Nei giorni scorsi l’ex-medico della Formula 1, il dottor Gary Hartstein, ha lanciato l’allarme sulle condizioni dell’ex pilota tedesco invitando i tifosi…

Venerdì 28 marzo è l’89esimo giorno di ricovero per Michael Schumacher che resta in coma indotto presso l’ospedale di Grenoble dopo il terribile incidente del 29 dicembre scorso. Nei giorni scorsi l’ex-medico della Formula 1, il dottor Gary Hartstein, ha lanciato l’allarme sulle condizioni dell’ex pilota tedesco invitando i tifosi a prepararsi al peggio.

La risposta della portavoce di Schumacher, Sabine Kehm, è stata secca: “Vale ancora quanto detto nell’ultima comunicazione – ha detto alla Bild -. Siamo e rimaniamo fiduciosi che Michael si sveglierà. Lottiamo con lui insieme al team di medici ai quali diamo tutta la nostra fiducia”. La Bild ha sottolineato come Hartstein non abbia mai avuto un rapporto particolarmente intenso con Schumi. Da quando l’ex pilota è ricoverato, il medico tiene quotidianamente un blog di aggiornamento senza aver mai avuto contatti con la famiglia dell’ex pilota. L’attendibilità delle “sue fonti”, mai citate, è dunque di dubbia natura. (Leonardo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy