Mercato Juve, anche dall’America arriva la promozione

Mercato Juve, anche dall’America arriva la promozione

Il sito americano Goal.com ha analizzato le mosse dei club europei durante la sessione estiva

Torino – E’ un plebiscito ormai. Ovunque si parli del mercato bianconero, arrivano solo giudizi ottimi. Questa volta è il turno di un sito dall’altra parte dell’oceano Atlantico, Goal.com, che ha dato i suoi top&flop dell’estate europea. I tre club che hanno agito meglio secondo gli americani sono il Borussia Dortmund, il Manchester United e proprio la Juventus. Tra i flop ci sta invece un’altra italiana, il Milan, in compagnia di Real Madrid e Psg.

Top I tedeschi in particolare hanno il merito di aver ingaggiato quelli che vengono definiti il Messi di Turchia e il Neymar di Francia, ovvero Emre Mor e Ousmane Dembele, oltre a Gotze, Bartra, Guerreiro e Schurrle. Il Manchester United viene premiato per aver messo sotto contratto Pogba, Ibrahimovic e Mkhitaryan. Ma in Europa i veri vincitori sono senza dubbio i bianconeri. La Juve ha fatto un mercato perfetto, inserendo in rosa top player come Higuain, Pjanic, Dani Alves e Benatia, ma anche un giovane di prospettiva come Pjaca e l’internazionale Cuadrado. Grande merito secondo gli americani è anche quello di aver trattenuto Leonardo Bonucci, corteggiato da mezza Europa.

Flop Anche oltreoceano pensano che il grande assente di questo mercato sia il Real Madrid. Il club di Florentino Perez ha comprato il solo Morata in questa sessione estiva, decisamente troppo poco per una squadra che gli anni passati passava alla cronaca per i suoi investimenti faraonici, da Ronaldo a Bale, passando per Kakà, James, Kroos e Modric. Quest’anno invece, dopo aver fatto un timido tentativo per Pogba, si è tirato indietro e non ha portato a termine nessuna trattativa. Va bene che ha vinto la Champions, però… Altro flop di questo mercato secondo gli americani è il Paris Saint-Germain, per motivi simili a quelli degli spagnoli. Il club francese, infatti, dopo aver perso Zlatan Ibrahimovic, non ha saputo rinnovarsi. A Parigi sono arrivati Ben Arfa, Krychowiak e Meunier, che non possono bastare per sopperire alla partenza dello svedese. Non è passato inosservato neanche il disastroso mercato milanista, che occupa di diritto l’ultimo posto tra i flop. A giudizio degli americani non sono bastati gli arrivi di Lapadula, Gustavo Gomez, Sosa e Vangioni per giudicare almeno sufficiente l’estate del club ormai di proprietà cinese, e la partita con il Napoli ne è stata la dimostrazione. Ma le parole dell’ex bomber suonano ancora più dolci alle orecchie dei tifosi – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy