++MANIA++

++MANIA++

TORINO – Un inizio così mancava da qualche anno in casa Juventus. Non parliamo di punti, di vittorie bensì dell’inizio di stagione di un singolo giocatore. Esattamente com’era successo nel 2012 con Pogba, esploso dopo essere arrivato a parametro zero, il 2014 è iniziato nel segno di Kingsley Coman. Arrivato…

TORINO – Un inizio così mancava da qualche anno in casa Juventus. Non parliamo di punti, di vittorie bensì dell’inizio di stagione di un singolo giocatore. Esattamente com’era successo nel 2012 con Pogba, esploso dopo essere arrivato a parametro zero, il 2014 è iniziato nel segno di Kingsley Coman. Arrivato a Torino quest’estate, sembrava addirittura non dover rimanere in bianconero perchè troppo giovane, troppo inesperto, insomma un vero punto interrogativo. La determinazione dimostrata nel ritiro a Vinovo e nella successiva tournèe asiatica non ha lasciato dubbi e convinto Allegri: il francese sarebbe stato un giocatore utile alla causa juventina e la decisione di chiudere il mercato senza arricchire il parco attaccanti ne è stata ulteriore conferma.

 

L’esame è stato superato a pieni voti nella partita con il Chievo, le lodi sono arrivate anche dal suo paese natale, la Francia dove Coman è arrivato la scorsa settimana per giocare nell’Under21 contro i pari età del Kazakistan, cambiando solo momentaneamente colore di maglia. L’esame è stato superato anche in questo caso senza particolari problemi, dopo 80′ di gioco. I media francesi hanno parlato del parigino classe ’96 come di un mago del dribbling, assist e personalità, una vera sorpresa vista la poca considerazione da parte del Psg che meno di qualche mese fa se l’è fatto scappare. Il merito va anche ai dirigenti e gli osservatori juventini, su tutti Fabio Paratici, che da parecchio tempo ne seguiva le gesta. “Credo che al Paris Saint Germain i giovani siano un po’ messi in disparte” ha detto Coman proprio al termine della partita vinta 5-1. Messaggio recepito? (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy