Le ultime grida di Magherini arrestato: ”Aiuto, sto morendo’

Le ultime grida di Magherini arrestato: ”Aiuto, sto morendo’

VIDEO IN BASSO – “Aiuto aiuto, sto morendo”. Sono le ultime, strazianti parole di Riccardo Magherini, 40 anni, l’ex giocatore delle giovanili viola morto la notte tra il 2 e il 3 marzo in Borgo San Frediano, a Firenze, durante l’arresto dei carabinieri. La richiesta di aiuto è stata registrata…

VIDEO IN BASSO – “Aiuto aiuto, sto morendo”. Sono le ultime, strazianti parole di Riccardo Magherini, 40 anni, l’ex giocatore delle giovanili viola morto la notte tra il 2 e il 3 marzo in Borgo San Frediano, a Firenze, durante l’arresto dei carabinieri. La richiesta di aiuto è stata registrata con un telefonino da un residente affacciato alla finestra. Pochi minuti prima Magherini era stato bloccato mentre vagava in stato confusionale: “Aiuto, vogliono uccidermi”, gridava. Arrivati sul posto i carabinieri lo immobilizzano al termine di un parapiglia, davanti a decine di persone affacciate alle finestre e a un gruppo di passanti. Sono le 1,25: un residente si affaccia alla finestra e gira il video, mentre Riccardo si trova ammanettato a terra in posizione prona, con quattro carabinieri che lo tengono fermo sull’asfalto. Nelle immagini non si vede niente, ma si sentono le invocazioni di aiuto: “Mi sparano”,”ho un figlio”, “sto morendo”. Poi, all’improvviso, Riccardo smette di urlare e di dimenarsi. Per chiarire le cause della tragedia la magistratura ha aperto un’inchiesta, al momento senza indagati. 

 

L’autopsia ha escluso che la morte sia stata provocata da percosse. Sono in corso gli esami istologici e tossicologici che dovrebbero indicare la causa della morte e chiarire se un intervento tempestivo avrebbe potuto salvarlo.

GUARDA IL VIDEO

Repubblica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy