Mondiali 2014, la stampa tedesca accusa il Camerun: “Combine contro la Croazia”

Mondiali 2014, la stampa tedesca accusa il Camerun: “Combine contro la Croazia”

L’ombra del calcioscommesse, e delle partite combinate torna ad aleggiare sul Mondiale brasiliano. La stampa tedesca e in particolare Der Spiegel lancia un’accusa pesantissima che rischia di rovinare l’atmosfera di grande festa per una rassegna iridata che sta regalando gol, spettacolo e colpi di scena. Nel mirino della rivista c’è…

L’ombra del calcioscommesse, e delle partite combinate torna ad aleggiare sul Mondiale brasiliano. La stampa tedesca e in particolare Der Spiegel lancia un’accusa pesantissima che rischia di rovinare l’atmosfera di grande festa per una rassegna iridata che sta regalando gol, spettacolo e colpi di scena. Nel mirino della rivista c’è il tanto discusso Camerun, uscito malamente dal Mondiale dopo aver incassato 3 sconfitte in altrettante partite nel raggruppamento A di Brasile 2014. Secondo Der Spiegel, il Camerun avrebbe perso volontariamente contro la Croazia per 4 a 0, per un giro di scommesse su questo risultato.

Un’accusa pesantissima nei confronti del Camerun

 

 

 

 

Già nei mesi precedenti al fischio d’inizio del Mondiale 2014 sono venuti alla luce numerosi tentativi di scommesse clandestine e non, che avrebbero potuto alimentare le combine di alcune partite. La fonte di Der Spiegel sarebbe un ex pezzo grosso della cosiddetta mafia del calcioscommesse, che avrebbe appunto confermato la volontà dei “Leoni indomabili” di arrendersi alla Croazia. Un match vinto in scioltezza da Modric e compagni avvantaggiati dalla clamorosa espulsione di Alex Song protagonista di un gesto eclatante, ovvero un pugno sulle spalle di Mandzukic. Secondo il “boss” delle scommesse nei piani del Camerun ci sarebbe stata proprio la sconfitta per 4 a 0 con un’espulsione all’attivo. Wilson Raj Perumal, il maggiore responsabile di Singapore di numerosi scandali e altrettante partite truccate, prima del Mondiale aveva avvertito tutti dichiarando: “Questa squadra (ovvero il Camerun, ndr) ha sette mele marce”. Un numero di giocatori ampiamente necessario per combinare le partite, visto che lo stesso Perumal ha confermato che il Camerun avrebbe “operato” per perdere tutte e 3 le partite del gruppo A del Mondiale brasiliano. Un’accusa pesantissima che rovina ulteriormente l’immagine della Nazionale africana lontanissima parente di quella che aveva stupito il mondo con campioni del calibro di Milla e N’Kono.

calcio.fanpage.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy