La dichiarazione d’amore di Emma a Elisa: “Ho realizzato un sogno”

La dichiarazione d’amore di Emma a Elisa: “Ho realizzato un sogno”

Come ci si poteva immaginare, il concerto che Elisa ha tenuto sabato sera all’Arena di Verona è stato un successo. C’è un sold out che parla chiaro e che fa del concerto evento “L’anima vola live Arena di Verona” uno dei successi di quest’anno. L’ennesimo per la cantante di Monfalcone…

Come ci si poteva immaginare, il concerto che Elisa ha tenuto sabato sera all’Arena di Verona è stato un successo. C’è un sold out che parla chiaro e che fa del concerto evento “L’anima vola live Arena di Verona” uno dei successi di quest’anno. L’ennesimo per la cantante di Monfalcone che uscì lo scorso anno con “L’anima vola”, appunto e festeggia quest’anno di soddisfazioni che le ha portato un tour sempre pieno, e due dischi di platino per un lavoro, l’ottavo, in cui la cantante si è data completamente all’italiano, terminando un percorso che è cominciato nel 1997 con “Pipes & Flowers” e che in tutti questi anni l’ha portata a essere una delle voci più amate del paese, una delle poche in grado di scalare le classifiche cantando in inglese. Impresa ardua, come sa chiunque abbia mai approcciato le classifiche italiane.

Tra gli ospiti della serata, oltre agli internazionali Ozark Henry, con il quale la cantautrice ha collaborato per il duetto “We Are Incurable Romantics”, e il cantautore britannico di origini italiane Jack Savoretti, c’è stata una sua collega italiana, che quest’anno l’Arena l’ha calcata più volte, sia a solo che da ospite: Emma. La cantante pugliese, infatti, dopo essere stata ospite di Alessandra Amoroso, ed essere stata la protagonista assoluta il 7 luglio, sabato è salita sul palco con Elisa per duettare in “Maledetto labirinto”. Un’esperienza unica per la cantante di “Schiena”, che ha voluto dichiarare la sua soddisfazione e la sua stima alla collega con un post su Facebook in cui ha scritto ha parlato dei sogni che si hanno da piccoli e di come questi si possano trasformare in realtà:

 

 

 


Ci sono persone che purtroppo o per fortuna,sicuramente non per scelta, nascono con dei sogni che solo a pensarci ti viene da ridere . Sono sogni che ti rendono una persona diversa, perché inconsapevolmente modificano tutto il corso della vita .. Sono sogni che vorresti non aver mai nemmeno immaginato, sono troppo .. Si sono troppo.. Per te. Vorresti vestire i panni di chiunque piuttosto che fare a brandelli l’anima nella speranza di realizzare anche solo in parte quello che la mente immagina e il cuore spera. Voglio fare la cantante ..e giù tutto il mondo a ridere..e forse ho riso un po’ anch’io .. Perché le lacrime per orgoglio da sempre le ho tenute per me . Ero una ragazzina che andava al liceo come tante altre ragazzine, con il diario sotto il braccio e le parole appese negli occhi .. Elisa era già la grande Elisa .. Io a stento traducevo versioni di greco e di latino .. Ma io volevo fare la cantante .. E giù tutto il mondo a ridere .. E pure io . Arena di Verona 27/09/2014 Concerto di Elisa Il mio nome vicino al suo.. Il mondo forse ride ancora Rido anch’io .. Ma perché la mia anima stasera ha volato con la sua .. E parliamoci chiaro .. A scuola sono sempre stata una schiappa. Grazie immensa Elisa

fanpage.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy