Galliani: “Ecco chi prendo”

Galliani: “Ecco chi prendo”

Non si smette di lavorare per Galliani, neanche il giorno del suo compleanno. Il dirigente rossonero, infatti, trascorrerà in Versilia qualche giorno per festeggiare il suo 70° compleanno. Il viaggio però, non sarà solo di sola vacanza. E’ previsto per quei giorni, infatti, un incontro col caro amico e presidente…

Non si smette di lavorare per Galliani, neanche il giorno del suo compleanno. Il dirigente rossonero, infatti, trascorrerà in Versilia qualche giorno per festeggiare il suo 70° compleanno. Il viaggio però, non sarà solo di sola vacanza. E’ previsto per quei giorni, infatti, un incontro col caro amico e presidente del Genoa, Enrico Preziosi. Il tema dell’incontro tra i due sarà Mattia Perin, portierino classe ’92, vero e proprio pallino della dirigenza rossonera. Le trattative sembravano chiuse nel momento in cui fu ingaggiato l’ex portiere del Cagliari, Michael Agazzi, e la riconferma per Abbiati. Invece, vista la deludente prestazione contro il Manchester City, Galliani starebbe pensando di portare a casa il promettente portiere, magari inserendo nella trattativa Zaccardo, per girare poi l’ex cagliaritano in prestito. Intanto lo stesso club ha voluto rispondere al giornalista Cristiano Ruiu, reo di aver scritto un articolo dal titolo “Si parla solo di follie tecniche, ma la vera follia è Casa Milan: ecco quanto costa e costerà negli anni” nel quale si richiamava la società di aver speso milioni inutili per la nuova sede della dirigenza milanista che potevano esser meglio spesi in sede di calciomercato. 

 

Questo il comunicato: “In merito all’articolo di Cristiano Ruiu dal titolo: “Si parla solo di follie tecniche, ma la vera follia è Casa Milan: ecco quanto costa e costerà negli anni”, l’AC Milanprecisa che quanto affermato, in particolare cifre economiche e costi, sono destituiti di qualsiasi fondamento e in particolare: L’allestimento di Casa Milan è costato 30 milioni. Falso. E’ costato molto meno della metà. L’affitto costa 6 milioni di euro l’anno. Falso. Ne costa 2. Vendere la vecchia sede per 12 milioni è stato geniale?. Sì è stato utile perché la sede di via Turati non poteva essere sfruttata commercialmente. E non era affatto gratis, ma il Milan pagava un leasing di 700.000 euro l’anno. Inoltre l’operazione Casa Milan non è solo commerciale, ma di valorizzazione del Brand. Sponsor e investitori hanno dimostrato di apprezzare la nuova sede: grazie a questo il Milan sta pianificando una serie di ritorni economici. Spiace constatare che un’operazione che ha trovato vasto consenso tra i tifosi, sia messa in discussione per finalità che sembrano altre rispetto all’oggetto della critica. AC Milan valuterà in ogni sede, anche legale, se le affermazioni fatte nell’articolo, contengano contenuti diffamatori.”  stopandgoal.net

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy