Facebook, a breve Messenger obbligatorio per chattare nel social network

Facebook, a breve Messenger obbligatorio per chattare nel social network

Con un messaggio inviato a parte dei suoi iscritti, anche italiani, l’azienda capitanata da Mark Zuckerberg ufficializza che a brevissimo gli utenti Android e iOS per continuare a chattare su Facebook saranno obbligati a scaricare Messenger, l’applicazione di messaggistica ufficiale della piattaforma di Menlo Park, che con il tempo camminerà…

Con un messaggio inviato a parte dei suoi iscritti, anche italiani, l’azienda capitanata da Mark Zuckerberg ufficializza che a brevissimo gli utenti Android e iOS per continuare a chattare su Facebook saranno obbligati a scaricare Messenger, l’applicazione di messaggistica ufficiale della piattaforma di Menlo Park, che con il tempo camminerà a pari passo con l’app del social network.

“Desideriamo informarti che i messaggi verranno spostati dall’applicazione Facebook a Messenger” – si legge nel messaggio inviato agli utenti – “la nostra applicazione gratuita e più veloce, che rappresenta uno strumento affidabile per scambiarsi i messaggi quotidianamente”.

Manca davvero poco. Nonostante il messaggio di posta elettronica non sia stato ricevuto da tutti gli utenti del social network, si tratta di una modifica attesa da tempo, ma mai prima d’oggi si erano visti cenni pratici della dissociazione delle due applicazioni, che saranno distribuite con modalità molto differenti e che, in dispositivi di fascia bassa, continueranno ad essere unite nell’app ufficiale di Facebook.

“A breve” – si legge ancora nel messaggio di posta elettronica – “Inizieremo la procedura guidata per introdurti al funzionamento di Messenger. Tra qualche giorno vedrai anche un promemoria nell’applicazione Facebook, nel punto in cui di solito vengono visualizzati i tuoi messaggi. In quel momento ti chiederemo di installare Messenger o di accedere al sito Web Facebook per leggere e inviare i messaggi”.

 

 

 

Insomma, il social network più diffuso al mondo si prepara al suo più importante cambiamento, almeno per quanto riguarda il mondo dei dispositivi mobili (il settore più in crescita nell’ultimo anno) e l’invito con il quale Facebook – tramite l’applicazione ufficiale – spingeva gli utenti ad installare il suo Messenger presto diventerà un ultimatum, al termine del quale chiunque vorrà continuare a chattare nella piattaforma di Zuckerberg sarà costretto ad installare una seconda applicazione.

Nonostante ci vorrà tempo ad abituarsi all’idea di utilizzare due applicazioni separate, come ammette lo stesso social network, si tratta di un miglioramento importante, possibile grazie ad un’app maturata moltissimo negli ultimi tempi, molto semplice da utilizzare e caratterizzata da un’interfaccia utente semplice e che sicuramente apparirà familiare ai tantissimi utenti di Facebook.

E’ un passo piccolo ma importante verso l’idea che lo stesso Zuckerberg ha annunciato qualche mese fa, ossia la creazione di un vero e proprio ecosistema di applicazioni in grado di interagire tra loro che, forti dell’enorme diffusione del social network (diventata per molti una vera e propria dipendenza), colonizzeranno gli smartphone e i tablet degli utenti.

Facebook sottolinea i vantaggi di utilizzare due applicazioni distinte. Innanzitutto Facebook Messenger è più veloce del venti percento rispetto all’applicazione ufficiale, inoltre sviluppare e disporre di due applicazioni ben distinte destinate alla navigazione nel social network e allo scambio di messaggi istantanei, permetterà all’azienda di Zuck di offrire in futuro novità più velocemente, soprattutto destinate al mondo dei dispositivi mobili.

Non si hanno notizie ufficiali circa un’eventuale data della disattivazione totale della funzione di chat nell’applicazione ufficiale di Facebook, ciò che è certo è che si tratta di una novità che non interesserà gli utenti che continueranno a utilizzare la piattaforma di Zuckerberg tramite computer desktop, ne tantomeno gli utenti di Facebook Paper.

Fanpage.it

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy