Ecco l’app che ti toglie i chili nei selfie

Ecco l’app che ti toglie i chili nei selfie

L’APP CHE TI FA APPARIRE PIU’ MAGRA NEI SELFIE – Nell’era in cui tutto viene mediato dai social, soprattutto la nostra immagine, non poteva mancare l’app che ci toglie i chili di troppo nelle foto che pubblichiamo su internet. Si chiama SkinneePix, ed è un’applicazione che snellisce i selfie fino…

L’APP CHE TI FA APPARIRE PIU’ MAGRA NEI SELFIE – Nell’era in cui tutto viene mediato dai social, soprattutto la nostra immagine, non poteva mancare l’app che ci toglie i chili di troppo nelle foto che pubblichiamo su internet.

Si chiama SkinneePix, ed è un’applicazione che snellisce i selfie fino a quasi sette chili. Funziona così: scatti la foto e poi puoi scegliere tra tre versioni più magre di te stessa: 2,2 – 4,5 – 6,8 chili in meno, e tutto con un semplice clic. 

«Nessuno deve saperlo – ammicca con complicità la descrizione dell’app – È il nostro piccolo segreto». 

SkinneePix è attualmente l’app più scaricata al mondo, chi la compra riceve automaticamente anche Plastic Surgery, un’applicazione che emula gli effetti degli interventi chirurgicidirettamente sul tuo cellulare, dalla blefaroplastica alla rinoplastica, fino al filler e al botulino.

Non è dunque un caso, per gli esperti, che negli ultimi tempi orde di giovani richiedano l’interventino come regalo di compleanno, né che dalla nascita di Facebook il ricorso al botulino, soprattutto negli under 30, sia aumentato del 500%.

 

 

 

Panico da selfie?

Possibilissimo, visto che già da uno studio condotto dalle università dell’Iowa, dell’Ohio e dalla Strathclyde (in Scozia), è emerso che esiste una relazione diretta tra le ore trascorse su Facebook e i problemi didepressione e disturbi alimentari nei giovani.

Ecco perché l’ennesima app che attenta alla nostra salute mentale (oltre che a quella fisica) è stata additata da molti come «quanto di peggio potesse capitare al selfie». 

Perché, per chi non l’avesse capito, questa particolare tecnica di autofotografarsi per mostrarsi in tutto il proprio splendore al mondo, altro non è che l’ennesima voglia di dire agli altri “io esisto”, e nel momento in cui lo si fa, si vuole essere al meglio.

E il triste messaggio che passa attraverso la creazione di queste applicazioni è, ancora una volta, la conferma che magro è bello, e se non riesci ad esserlo nella vita, almeno ostentalo nelle foto. 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy