David Hasselhoff: “Ho una fidanzata molto giovane, ho l’età di suo padre”

David Hasselhoff: “Ho una fidanzata molto giovane, ho l’età di suo padre”

Era uno dei bagnini più amati del telefilm Baywatch. David Hasselhoff si è seduto sulla poltroncina del Chiambretti Supermarket, per tornare a parlare della sua carriera e della sua vita sentimentale. A riguardo, l’attore ha svelato di essere sentimentalmente impegnato. La sua compagna, però, è nettamente più giovane di lui.…

Era uno dei bagnini più amati del telefilm Baywatch. David Hasselhoff si è seduto sulla poltroncina del Chiambretti Supermarket, per tornare a parlare della sua carriera e della sua vita sentimentale. A riguardo, l’attore ha svelato di essere sentimentalmente impegnato. La sua compagna, però, è nettamente più giovane di lui. Hasselhoff, infatti, ha dichiarato:


“Ho una fidanzata un po’ più giovane, per dire la verità ho l’età del padre.”

L’attore ha 62 anni, mentre la sua fidanzata Hayley Roberts, ne ha 34. I due, però, sono l’esempio lampante che l’amore non ha età. David Hasselhoff, infatti, ha sempre dimostrato di avere intenzioni serie con lei e alla fine anche il padre della ragazza se n’è fatto una ragione.

Incalzato da Piero Chiambretti, poi, ha spiegato cosa avrebbe fatto nella vita se non fosse diventato un attore:


“Se non avessi fatto l’attore forse avrei fatto qualcosa per Greenpeace. Mi piace l’ecologia e mi piace andare in giro per il mondo, in luoghi dove le persone non hanno nulla ma sono molto felici, come in Zimbabwe per esempio. Avrei voluto girare il mondo per dare aiuto a queste persone, portare delle scuole per dare loro delle opportunità.”

 

 

 

 

Tra le serie televisiva di cui è stato protagonista, c’è anche “Supercar”, dove David Hasselhoff interpretava Michael Knight e salvava vite umane a bordo di KITT, una macchina controllata da un’intelligenza artificiale e in grado di parlare. A proposito ha dichiarato:


“L’automobile era il genitore ideale, ha avuto un impatto enorme, positivo sui bambini. Oggi quei telefilm vengono rivisti e io sono fiero perché oggi c’è molta reality television che è negativa e così stupida e non rappresenta chi siamo noi. La metafora di Supercar è che un uomo poteva fare la differenza, tutti possiamo fare la differenza nella nostra vita e quindi impattare la vita degli altri.”

(FanPage.it)

 

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy