Le 10 cose che le donne odiano degli uomini

Le 10 cose che le donne odiano degli uomini

1. L’egocentrismo: nell’era dell’apparenza gli uomini si piazzano primi in categoria. Tutto gira intorno a loro, al loro lavoro, a quello che fanno, alle loro abitudini e ai loro gusti personali. L’uomo del nuovo millennio è più narcisista di una donna, impiega ore per prepararsi, si depila accuratamente ogni singola…

1. L’egocentrismo: nell’era dell’apparenza gli uomini si piazzano primi in categoria. Tutto gira intorno a loro, al loro lavoro, a quello che fanno, alle loro abitudini e ai loro gusti personali. L’uomo del nuovo millennio è più narcisista di una donna, impiega ore per prepararsi, si depila accuratamente ogni singola parte del corpo, passa giornate in palestra e l’oggetto che più preferise è lo specchio. 2. Non rispondono ai messaggi: il visualizzato alle.. è di certo la peggiore invenzione del secolo. Vedere che lui ha visualizzato il tuo messaggio e aspettare con impazienza la sua risposta per dei secondi che sembrano minuti, dei minuti che sembrano ore e delle ore che poi, ahimè, alle volte diventano giorni è di certo molto snervante.

 

3. Hanno paura di affrontare e dimostrare i loro sentimenti: dentro la corazza da vero uomo ci sta invece un sentimentalista. Gli uomini fanno fatica, più delle donne, a dimostrare i loro veri sentimenti portando così allo stato confusionale l’altro sesso, che si bombarderà di domande del tipo “ma gli piaccio?” “è interessato?” “prova qualcosa nei miei confronti o mi vede solo come un’amica?” Inoltre, a parere loro, piangere, emozionarsi, e tutto ciò che concerne la sfera sentimentale è roba da femmine, non da veri macho man.

4. Ti paragonano alla ex: qui non ci sono spiegazioni, il titolo parla già da sé. Nel bene o nel male quando paragonano la loro attuale fidanzata ad una loro ex devono sperare (e pregare) che non si incontrino mai.

5. Serviti e riveriti: nella sfera matrimoniale se non trovano per cena un piatto che li soddisfa si lamentano; mettono una casa a soqquadro e pretendono che tu sistemi il loro disordine altrimenti ti criticano; se ne stanno comodamente sdraiati sul divano con un joystick in una mano e una birra nell’altra pretendendo che la loro compagna gli faccia da mamma, da fidanzata, da amante, e da amica. Spesso però non sei brava quanto la loro mamma, non sei simpatica come la loro ex, non sei soddisfacente come amante, e se ne vanno con la tua amica.

6. “Sono confuso”: quante di voi hanno sentito dire questa frase? 2 parole, 11 lettere e la fine di una relazione. Questa frase, quando esce dalla bocca di un uomo, non porta nulla di buono. Spesso la loro “confusione” annessa al “non sei tu il problema, sono io” – usata quando non riescono ad esprimere le loro decisioni drastiche – è strettamente collegata ad un’altra donna nei paraggi o da un loro bisogno di libertà.

7. Una donna non gli basta: per quanto possano amarvi non riusciranno mai ad accontentarsi solo del vostro amore, hanno bisogno di più emozioni. Ed ecco che iniziano a cercasi un’altra. Non appena una bella donna gli passa davanti non si fanno problemi a guardarla come se fosse l’unico essere femminile sulla terra, ed a tentare di sedurla con sguardi ammiccanti, voce sexy e belle parole. Il motivo per cui una sola donna non gli basta? Perché credono che la loro virilità si basi sul numero di conquiste.

8. Mentono: gli uomini il più delle volte non riescono a dire la verità per paura della reazione delle loro donne. “Amore stasera non esco, rimango a casa a guardare un film/ la partita” il 50% delle volte è falso, in realtà saranno in giro a spassarsela con i loro amici. Spesso non lo fanno per cattiveria ma solo perché volevano un po’ di libertà e di tempo per loro, ma non avevano il coraggio di dirvelo.

9. Uomini fantasma: fanno parte di questa categoria tutti quelli che dopo aver conosciuto una ragazza, averle chiesto il numero ed averla invitata ad uscire scompaiono nel nulla senza lasciare traccia, nessun messaggio, nessuna spiegazione, nessuna chiamata. E nella vostra testa lampeggeranno mille dubbi e complessi: avrò fatto/detto qualcosa di sbagliato? . A volte capita che questi abbiano pure il coraggio di ritornare, di scusarsi dicendo che sono stati molto impegnati e che provvederanno a farsi perdonare, ma puntualmente scompaiono di nuovo.

10. Si sentono superiori: dicono di essere moderni ma ragionano con la stessa mentalità dell’avanti Cristo. Ritengono che certi mestieri, certi sport, certe faccende siano solo da uomini e non da donne. Non accettano che la loro donna abbia più successo di loro, che a casa porti i “pantaloni”, che si dia a mestieri considerati prettamente maschili. (blogdilifestyle.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy