Claudia è la prima bambina ad aver sconfitto un tumore maligno al cervello

Claudia è la prima bambina ad aver sconfitto un tumore maligno al cervello

Claudia Burkill, di Market Rasen, Lincolnshire, è una bimba di otto anni che dall’età di cinque combatte con tutte le sue forze contro un tumore maligno al cervello, un pineoblastoma metastatico ovvero una forma estremamente rara di cancro che nella maggior parte dei casi determina la morte, si tratta infatti…

Claudia Burkill, di Market Rasen, Lincolnshire, è una bimba di otto anni che dall’età di cinque combatte con tutte le sue forze contro un tumore maligno al cervello, un pineoblastoma metastatico ovvero una forma estremamente rara di cancro che nella maggior parte dei casi determina la morte, si tratta infatti di un grave tumore che in tutto il mando ha un tasso di sopravvivenza inferiore al cinque per cento. Fin ora nessun è sopravvissuto ad un tumore simile. La piccola Claudia incredibilmente ce l’ha fatta, i medici hanno comunicato ai genitori della bambina, Andrea e David, la bella notizia pochi giorni fa, si tratta di un vero e proprio miracolo.

 

 

“Claudia non è più una malata terminale, è libera dal cancro. Un miracolo è accaduto” con queste parole ha espresso la sua gioia la mamma della bambina scrivendo un post liberatorio su Facebook. La piccola Claudia ha subito un trattamento sperimentale di alcuni esperti italiani presso l’Ospedale per bambini di Nottingham, durante la cura ha dovuto sopportare 44 estenuanti sedute di radioterapia. La malattia di Claudia è rarissima i medici entrano in contatto con casi del genere solo tre o quattro volte all’anno e fin ora non era stata trovata una cura adatta per questo tipo di patologia.

Claudia si è ammalata nel giugno del 2011, lei e la sua famiglia erano appena rientrati da una vacanza e lei ha iniziato a vomitare. Inizialmente i medici le hanno detto che si trattava di un semplice virus ma alcune analisi più approfondite, tra cui una Tac e una risonanza magnetica, hanno individuato il pericoloso tumore maligno al cervello. I medici hanno detto ai genitori che Claudia non aveva nessuna speranza e che sarebbe morta in poco tempo. In realtà è avvenuto un miracolo: dopo una serie di trattamenti sperimentali molto invasivi la bambina è riuscita a sconfiggere il cancro. Purtroppo i trattamenti hanno determinato alcuni danni celebrali ma la vita di Claudia non è più in pericolo.

Fanpage.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy