Calciomercato Milan: Criscito nel mirino, piace anche Romulo

Calciomercato Milan: Criscito nel mirino, piace anche Romulo

Domenico Criscito, 27 anni, contratto fino al 2016 con lo Zenit San Pietroburgo. Il suo nome torna ciclicamente nel calciomercato dei club italiani. Napoli, Roma, Inter lo avevano messo in cima al taccuino della spesa ma la reticenza (e le pretese economiche) del club russo ne hanno raffreddato gli entusiasmi.…

Domenico Criscito, 27 anni, contratto fino al 2016 con lo Zenit San Pietroburgo. Il suo nome torna ciclicamente nel calciomercato dei club italiani. Napoli, Roma, Inter lo avevano messo in cima al taccuino della spesa ma la reticenza (e le pretese economiche) del club russo ne hanno raffreddato gli entusiasmi. L’ex laterale mancino del Genoa (duttile abbastanza da essere impiegato anche centrale difensivo) incrocia di nuovo la strada che porta all’Italia sul proprio cammino: l’ultima volta è finita male, il battibecco a distanza con Cesare Prandelli prima del Mondiale in Brasile ha scandito l’ennesima beffa azzurra (la prima, nel 2012, quando venne sfiorato dallo scandalo Calcioscommesse – pur essendone del tutto estraneo – e restò fuori dal gruppo).

Adesso a riaccendere i riflettori sul calciatore è il Milan che – stando alle rivelazioni di Sky Sport – avrebbe intrapreso contatti con il suo agente. Un sondaggio per verificare margini dell’operazione con il calciatore che piace a Inzaghi e ha voglia di tornare in A (ma questo non è un mistero). Criscito era stato accostato al Milan anche nello scorso mese di maggio quando la candidatura di Luciano Spalletti (esonerato dallo Zenit) sembrava prendesse quota per la successione di Seedorf sulla panchina rossonera. Secondo Gianluca Di Marzio, però, ci sarebbe anche un altro calciatore nel mirino del ‘diavolo’: si tratta di Romulo, difensore del Verona – ex Fiorentina – che piace per la sua duttilità ed è reduce da un’ottima stagione con la maglia degli scaligeri. Sulle sue tracce s’è messo anche il Galatasaray: sulla panchina dei turchi c’è Cesare Prandelli che l’italo-brasiliano l’aveva inserito nell’orbita della Nazionale e adesso pensa a lui come possibile rinforzo per la nuova avventura in giallorosso, sulle rive del Bosforo.

Fonte fanpage.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy