Banca accredita per errore 31mila dollari a un teenager: il ragazzo spende tutto

Banca accredita per errore 31mila dollari a un teenager: il ragazzo spende tutto

Chissà cosa avrà pensato quando, aprendo il proprio conto, il ragazzo americano di 18 anni, protagonista di questa storia, ha letto un sorprendente +31.000$ nella lista dei bonifici. Quel denaro gli è stato accreditato per sbaglio dalla propria banca. Senza neanche ipotizzare da dove arrivassero quei soldi, il giovane non…

 

Banca accredita per errore 31mila dollari a un teenager: il ragazzo spende tutto.

Chissà cosa avrà pensato quando, aprendo il proprio conto, il ragazzo americano di 18 anni, protagonista di questa storia, ha letto un sorprendente +31.000$ nella lista dei bonifici. Quel denaro gli è stato accreditato per sbaglio dalla propria banca. Senza neanche ipotizzare da dove arrivassero quei soldi, il giovane non ha perso tempo, ritirando circa 20.000 dollari in contanti e spendendone altri 5000 dollari con la sua carta di credito. La notizia è riferita dall’Athens Banner-Herald. Tutto è iniziato circa tre settimane fa, quando un cliente della First Citizens Bank si è recato agli sportelli dell’istituto bancario per effettuare un deposito di $31.000 sul proprio conto. E qui avviene il fattaccio. L’unica colpa dell’uomo è quello di avere lo stesso nome di un altro cliente della stessa banca (andiamo per ipotesi: Mario Bianchi. Anzi Marius White). A ciò si aggiunga il fatto di aver a che fare con un cassiere quantomeno sbadato: quest’ultimo, infatti, finisce con l’effettuare il deposito sul conto di un altro Marius White (il 18 enne di cui sopra).

Quando il primo Marius White ha notato che dopo ben 10 giorni la sua notevole quantità di denaro non veniva segnalata sul conto, ha contattato la banca che così si è avveduta che un 18 enne con lo stesso nome era stato il beneficiario inconsapevole dell’incredibile errore. Nel frattempo il più giovane White aveva già fatto fuori 25 mila dollari e stava per prelevarne ancora. A quel punto però la banca aveva già ben chiaro l’inghippo. Ha dunque chiesto al 18 enne di restituire tutto il denaro già prelevato e/o speso, ma il ragazzo non ha voluto cedere facilmente. Secondo quanto scrive l’Athens Banner-Herald, l’adolescente ha insistito sul fatto che quella fortuna piovutagli da chissà dove non era un errore, ma un’eredità di qualche parente scomparsa. White si è arreso solo quando un vicesceriffo gli è andato a far visita a casa. (Fanpage.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy