Grande Fratello 2014 | Andrea Cerioli rischia l’espulsione

Grande Fratello 2014 | Andrea Cerioli rischia l’espulsione

Andrea Cerioli è stato, sicuramente, uno dei protagonisti indiscussi dell’ultima puntata delGrande Fratello 2014. Un eroe in negativo di una serata piuttosto soporifera dal punto di vista dei contenuti originali ed innovativi promessi in sede di conferenza stampa (ma c’è tempo per ingranare la giusta marcia). Dopo essere stato rassicurato…

Andrea Cerioli è stato, sicuramente, uno dei protagonisti indiscussi dell’ultima puntata delGrande Fratello 2014. Un eroe in negativo di una serata piuttosto soporifera dal punto di vista dei contenuti originali ed innovativi promessi in sede di conferenza stampa (ma c’è tempo per ingranare la giusta marcia). Dopo essere stato rassicurato dalla sorella Giada sulle condizioni di salute della mamma (in netta ripresa), il concorrente ha condiviso con i propri compagni d’avventura le emozioni  del videomessaggio della famiglia lasciandosi, però, andare ad una frase piuttosto colorita


Chi è quel mongolo che piange?

 

Non c’è alcun riferimento testuale all’impero d’Oriente che conquisto mezzo mondo intorno al XIII secolo o alla popolazione dell’Asia a cavallo tra Cina e Russia. Molti telespettatori hanno colto immediatamente il chiaro riferimento all’espressione, arcaica, scolastica, triviale e dispregiativa rivolta alle persone affette da Sindrome di Down. Una formula usata tra amici al bar e, forse, televisivamente poco tollerabile:

TVblog.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy