A gamba tesa, Conte: “Pogba? Io pagato 8 palloni”

A gamba tesa, Conte: “Pogba? Io pagato 8 palloni”

Il tecnico del Chelsea parla del trasferimento del francese allo United

TORINO – Sulla vicenda Pogba, è intervenuto anche Antonio Conte, attuale tecnico del Chelsea, ai microfoni del tabloid “The Sun”: “Quando ero piccolo giocavo per il club di mio padre Cosimino, la Juventina Lecce: lui era il proprietario, l’allenatore e tutto il resto. Poi all’età di 13 anni il Lecce ha mi comprato, insieme a uno dei miei compagni di squadra. Fummo pagati otto palloni, tre dei quali erano sgonfi!. Però erano palloni costosi, valevano 200mila lire“. Intanto il mercato entra nel vivo >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy