La Juventus è molto più di Cristiano Ronaldo

La Juventus è molto più di Cristiano Ronaldo

Dall’Inghilterra: Cristiano Ronaldo e non solo. Tutti i punti di forza della Juventus

di redazionejuvenews

 

 

Inghilterra: La BBC fa una disamina della Juventus, in crescita notevole dal 2017. Ronaldo è solo la ciliegina sulla torta dell’undici di Allegri.

 

“L’acquisto di Ronaldo doveva essere la soluzione. Un gigante italiano affamato di onori europei, la Juventus sta facendo tutto il possibile per vincere la Champions League che ha inseguito per oltre due decenni e nulla ha annunciato quella voglia più che l’ acquisto del vincitore del Pallone d’Oro CR7. L’arrivo del miglior giocatore del mondo a Torino ha sicuramente rubato i titoli e la Juventus ha avuto il suo miglior inizio in una stagione di Serie A, vincendo ogni partita in tutte le competizioni tranne una. Ma in realtà Ronaldo è la ciliegina sulla torta, non l’intera torta.Piuttosto che dipendere da Ronaldo – espulso nella partita inaugurale della Juve e senza un gol finora in questa campagna di Champions League – Federico Bernardeschi ha abbagliato e Miralem Pjanic si è convertito contro il Valencia e Paulo Dybala ha colpito a fianco di Mario Mandzukic contro Young Boys.No Mandzukic contro il Manchester United? Nessun problema. Dybala ha iniziato al fianco di Cuadrado e Ronaldo e tutti e tre insieme hanno segnato l’unico gol della partita. Quando Allegri ha guardato la sua panchina alla ricerca di soluzioni che la notte fatidica a Cardiff l’anno scorso, pochi si sono presentati. In questa stagione, è semplicemente sopraffatto dalle sue opzioni, tutte in grado di cambiare il gioco. All’Old Trafford, ha introdotto sia Douglas Costa che Bernardeschi dalla panchina per tenere la Juve imprevedibile in cima. Il primo ha affrontato una serie di problemi alla Juventus in questa stagione dopo aver sputato contro un avversario nella partita contro il Sassuolo, ma le sue prestazioni per gli italiani prima di quell’incidente sono state a dir poco eccellenti.Come un maiale al tartufo in cerca di prelibatezze, Costa identifica e sfrutta lo spazio a tutta velocità e come nessun altro. Bernardeschi: capace di giocare come ala, a centrocampo vanta intelligenza, velocità e pazza tecnica. Solleva semplicemente il livello di gioco nell’ultimo terzo e legge bene il gioco.Contro Valencia, l’ala si è posizionata bene, consegnato precisione, visione e idee coerenti. Contro Frosinone, ha giocato a centrocampo e ha iniettato immaginazione, velocità di pensiero e velocità di movimento al gioco. Poi c’è Dybala. Un giocatore con un potenziale infinito che ha lottato per impressionare nei grandi momenti in cui tutti gli occhi si sono concentrati su di lui, Segnando all’Old Trafford, Dybala ha giocato in diverse posizioni e formazioni e sta lentamente imparando come imporre il suo talento in qualsiasi circostanza. Contro il Cagliari nel fine settimana, il minuscolo argentino ha impiegato solo 42 secondi per aprire le marcature della Juventus. Se non è lui che sta iniziando, allora sarà un altro. Ronaldo offre una qualità suprema e una mentalità vincente, ma i talenti lo affiancano e la profondità della squadra è il motivo principale per cui la Juve potrebbe essere la squadra da battere in Europa. Soprattutto se consideri che quei talenti sono nelle mani di Allegri, il maestro delle sostituzioni, della versatilità e dell’equilibrio”.

 

Juventus: Cristiano Ronaldo
Juventus: Cristiano Ronaldo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy