Mata a Young: “Lasciami tirare, posso superare la barriera”

Mata a Young: “Lasciami tirare, posso superare la barriera”

Juan Mata autore del momentaneo pareggio di ieri all’Allianz Stadium ha rivelato quanto ha detto al suo compagno di squadra in occasione della decisiva punizione

di redazionejuvenews
Mata ha segnato un calcio di punizione sublime, usando Young come esca, prima che lo sfortunato autogol di Alex Sandro ha dato agli inglesi i tre i punti.

Dalle immagini si è chiaramente visto che Mata ha parlato con Young prima di segnare il gol del momentaneo pareggio.  Il nazionale spagnolo ha rivelato al sito ufficiale dei Red Devils ciò che ha detto al suo compagno di squadra.”Non appena è stato fischiato ​​il calcio di punizione, ho avuto la certezza che dovevo calciarlo. Ho detto ad Ash: ‘Per favore lasciami tirare, perché posso andare oltre la barriera’. È molto difficile per il portiere perché non vede molto con la barriera così vicina, così ho provato a fare quello che faccio allenandomi un sacco di volte. Era importante segnare per riequilibrare il punteggio e, dopo, portarsi sull’1-2 finale. Penso che per via del luogo e dell’importanza della partita, sia uno dei migliori gol che abbia mai segnato. Mata ha anche elogiato lo United per il loro spirito combattivo dicendo: “Siamo tornati e abbiamo fatto la cosa più difficile, segnare due volte quando stai perdendo contro la Juventus. Squadra fantastica, stadio fantastico, grande atmosfera, molto difficile giocarci contro. Questo è il calcio, quando hai due pericolosi calci di punizione devi fare il massimo e lo abbiamo fatto negli ultimi cinque minuti, ed è stata una sensazione molto, molto positiva alla fine della partita. Torniamo a Manchester dopo aver sofferto, specialmente nel secondo tempo, con qualche possibilità per loro ma i tre punti, per noi sono un grande passo nella fase a gironi. Devi cercare di rimanere vivo in questo stadio, anche se hanno delle possibilità. Se sei in svantaggio per 1-0 o per 1-1, devi cercare di rimanere vivo e prendere le ultime possibilità che potresti avere, e lo abbiamo fatto oggi. Quindi puoi immaginare come sia ora l’atmosfera nello spogliatoio, e siamo anche molto contenti perché abbiamo un sacco di fan dietro la porta dove abbiamo anche segnato. Penso che torneranno a Manchester con un sorriso”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy