IL TEDESCO – Schubert: “Abbiamo studiato la Juve. Scenderemo in campo con più cattiveria”

IL TEDESCO – Schubert: “Abbiamo studiato la Juve. Scenderemo in campo con più cattiveria”

IL TEDESCO – Schubert: “Abbiamo studiato la Juve. Scenderemo in campo con più cattiveria”

TORINO – Ecco le parole di Schubert evidenziate dai colleghi di Tuttomercatoweb.com:

“Buongiorno a tutti. Ripeto quanto detto due settimane fa. Noi, io personalmente, non guardiamo la classifica, si tratta di una gara che disputiamo davanti al nostro pubblico, in casa, una gara che vogliamo vincere. La classifica a dire il vero non mi interessa più di tanto. Forse per gli osservatori ci possono essere brividi, ma è una gara che semplicemente vogliamo vincere, l’approccio è questo e poi dopo forse si potrà guardare la classifica”.

Qual è l’aspetto che la preoccupa di più? “Sicuramente la Juventus è una grande squadra, non ci sono dubbi su questo. Poi i successi recenti o anche passati, non è che contino tanto in una gara così. Ci concentriamo sulla partita di domani, domani si affrontano due buone squadre e noi cercheremo di mettere in difficoltà questa Juve, creando pericolo, perchè noi abbiamo l’obiettivo di vincere. Grande squadra, grande qualità individuale, tattica, quindi una bella sfida che ci aspetta. Dovremo adattarci alla loro flessibilità tattica. Abbiamo un’idea per farlo, spero che questa idea sia buona. Poi bisognerà risolvere la situazione degli uno contro uno, ma ripeto, non guardo tanto uanto accaduto anni fa. Sono una buona squadra, forse hanno avuto un inizio di stagione non tanto convincente”.

Domanda a Traoré. Cosa bisognerà fare domani per mettere in difficoltà la Juve? “E’ vero che a Torino abbiamo fatto una buona gara difensivamente. E’ anche vero che poi in attacco non abbiamo creato tanto, almeno meno di quanto stiamo facendo in Bundesliga. Forse è mancato un po’ il coraggio nelle proprie possibilità, ma domani sarà un’altra storia, sarà diverso, perchè saremo sostenuti dai nostri tifosi e sappiamo che servono punti per continuare a crederci, continuare a sognare e quindi si tratterà di fare domani una grande prova di coraggio”.

Domanda a Schubert. Com’è la situazione di Jantschke? “Rispetto alla gara di Berlino, nessun cambio. Jantschke si sta riprendendo, Korb è andato dal medico e non sappiamo ancora come sta esattamente per domani”.

Domanda a Traoré. Come ti senti nell’arretrare? “Non ho mai pensato a difendere e da quando sono qui ho imparato tanto. Dopo qualche difficoltà iniziale sotto gli ordini del nuovo mister ho capito di avere sempre le mie libertà offensive, ma ho anche il compito e il dovere di partecipare alle manovre difensive. Non lo faccio per me ma per la squadra. Non mi piace tanto difendere ma è un ruolo che posso fare quando me lo si chiede”.

Domanda a Schubert. In Italia è visto come un mago. Chi toglierebbe alla Juve? Si aspetta una Juve come quella vista nel derby? “La magia nel calcio esiste ma questo è il nostro lavoro, di concentrazione. I maghi poi si trovano in campo. Abbiamo osservato e studiato la Juve. Abbiamo un’idea collettiva di come giocare, poi vediamo se quanto pensato sarà utile”.

Domanda a Traorè. Schubert non è un mago però cosa è cambiato dal suo arrivo? “Tante cose. Per ogni successo riceviamo regali e abbiamo voglia di vincere sempre. Ci ha restituito la fiducia anche come squadra, non siamo lontani da quello che avevamo fatto l’anno scorso. Abbiamo ritrovato la gioia di attaccare, abbiamo un posizionamento offensivo in campo e abbiamo un grande potenziale. Siamo buoni giocatori con grande potenziale”.

Domanda a Schubert. E’ sempre così leggero con i suoi? Non sente pressioni? “Abbiamo analizzato la situazione e visto che serviva tanto umore per sopravvivere. Tutti i ragazzi hanno cominciato a giocare per divertimento e una carriera è lunga senza. E’ importante avere questa filosofia, puoi avere periodi neri ma non devi mai smettere di credere in te stesso, mai perdere il piacere di giocare. Quando c’è concentrazione si può fare. E’ importante sapere ridere di noi stessi”.

Domanda a Traoré. Hai ancora energia o non vedi l’ora che arrivi la sosta invernale? “Tutte queste partite costano energie. Ma vogliamo continuare a giocare così, l’inizio di stagione è stato molto difficile, un po di stanchezza c’è ma prevale la voglia di ripartire. Quando vedo questo stadio non vedo l’ora di giocare”.

Domanda a Schubert. Segnano anche i terzini, come mai? “Semplice, attacchiamo più alto posizionati più in alto. Ci sono pià inserimenti c’è una certa presenza nell’area di rigore per concludere. Molto movimento sulle fasce. L’importante è concludere e attaccare ma non tutti insieme”.

__________________________________________________________________________________

Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy