IL TECNICO – Allegri: “Stasera sono molto arrabbiato perché nei 30 metri bisogna essere lucidi”

IL TECNICO – Allegri: “Stasera sono molto arrabbiato perché nei 30 metri bisogna essere lucidi”

IL TECNICO – Allegri: “Stasera sono molto arrabbiato perché nei 30 metri bisogna essere lucidi”

allegri

TORINO – Dopo il pareggio, mister Allegri ha risposto alle domande dei colleghi di Premium Sport:

Abbiamo costruito ma non troppo, è vero?

“Se guardiamo i gol possibili sono stati tanti”

Quel possibile rosso?

“Quell’episodio poteva cambiare il match ma dovevamo farlo anche noi, magari giocando meglio in occasione dell’ultimo passaggio”

La condizione fisica di Cuadrado? Avete avuto tante ripartenze

“Per Cuadrado ha giocato tante partite ed ho preferito toglierlo per Pereyra. Per le ripartenze ne abbiamo avute ma non le abbiamo sfruttate”

Dopo questa partita quale giudizio si sente di dare?

“Stasera sono molto arrabbiato perché nei 30 metri bisogna essere lucidi”

Perché Dybala al minuto 80?

“Ne avevamo bisogno. Ha fatto cose buone per essere così giovane. Deve crescere e diventerà un grandissimo giocatore”
_____________________________________________________________________________

Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

_____________________________________________________________________________

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy