Champions, tutte le operazioni della Dinamo Zagabria

Champions, tutte le operazioni della Dinamo Zagabria

Mercato caratterizzato da grandi cessioni per l’euro-avversaria della Juve

Torino – L’urna di Nyon ha voluto Dinamo Zagabria e Juventus contro. Analizziamo come è cambiata la squadra croata in questo mercato, che si è chiuso nella giornata di ieri

Chi arriva I giocatori in entrata sono sette. L’investimento più importante è stato quello per Rrahmani, difensore centrale comprato dall’Rnk Spalato per 1,6 milioni di euro. Appena 100 mila euro in meno quelli spesi per Leskovic, altro difensore, questa volta prelevato dal Rijeka. Dallo Spalato invece arriva anche il terzo difensore Majstorovic, preso per 500 mila euro. La Dinamo prende anche un mediano e un portiere, ovvero Alì Karimi dalla squadra iraniana Sepahan, pagato 360 mila euro, e Zagorac, che arriva da svincolato. A Zagabria arriva anche Jonas in prestito dal Flamengo.

Chi parte Ben più illustri le cessioni, a partire da Marko Pjaca. Il giocatore è finito proprio alla Juventus, che ha versato la bellezza di 23 milioni di euro nelle casse del club per una plusvalenza incredibile. Altro giocatore che lascia la capitale croata è Brekalo, l’ala sinistra ingaggiata dal Wolfsburg per 6 milioni. Il portiere Eduardo finisce invece al Chelsea per 5 milioni, la stessa cifra che l’Inter ha speso per riscattare Brozovic. In Italia finisce anche Rog, più precisamente a Napoli, dove la società ha pagato 1,5 milioni per il prestito e si è accordata con la Dinamo per il diritto di riscatto a 13 milioni. Vengono ceduti infine Andrijasevic e Husejinovic, il primo al Rijeka e il secondo al Sarajevo.

Bilancio Quasi 37 i milioni guadagnati dal club durante la sessione estiva. Sono infatti solo 3,9 i milioni spesi dalla società, mentre arrivano addirittura a 40,5 quelli incassati. E intanto esce il clamoroso retroscena – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy