BAYERN-JUVE / Marotta: “Orgoglioso dei ragazzi, ma il calcio italiano deve essere tutelato!”

BAYERN-JUVE / Marotta: “Orgoglioso dei ragazzi, ma il calcio italiano deve essere tutelato!”

Dopo la delusione di questa sera all’Allianz Arena ha parlato ai microfoni di Premium Sport Beppe Marotta

Marotta Juventus

MONACO – Dopo la delusione di questa sera all’Allianz Arena ha parlato ai microfoni di Premium Sport Beppe Marotta. Duro lo sfogo dell’Amministratore Delegato della Juve, che si sfoga per il pessimo arbitraggio di Eriksson, parlando di un calcio italiano che non è tutelato. Queste le parole di Marotta: “Voglio prima di tutto sottolineare la grande prova della squadra e i meriti dell’allenatore, ma purtroppo il calcio è fatto di episodi e l’errore sul gol di Morata è clamoroso. Avrebbe cambiato la partita e l’economia del passaggio del turno, non si possono fare degli errori così gravi e non devo fare nessun commento, se non la considerazione forte che il calcio italiano deve essere tutelato. Io mi limito agli episodi e non è possibile essere eliminati per questi errori, non è un discorso esclusivamente economico ma anche, se non soprattutto, di ranking. Non può e non deve più succedere, il calcio italiano ha subito un danno clamoroso e deve essere tutelato. Il gol del 4-2 è un altro errore grave, qualora fossimo rimasti sul 3-2 avremmo potuto giocarcela ancora. Non cerchiamo alibi, ma certi arbitraggi non sono accettabili e nel computo del doppio confronto non siamo stati aiutati, tutt’altro. Io sono qui davanti alle telecamere per tutelare i miei giocatori e il mio allenatore, cosa che non è stata fatta dall’arbitro che ha influenzato il lavoro di una squadra e uno staff tecnico. C’è da sottolineare che abbiamo perso contro una grande squadra come il Bayern, ci siamo andati vicini, mancavano solo due minuti. Abbiamo fatto una prestazione straordinaria, quasi al limite delle nostre possibilità. Da adesso ci concentreremo sul campionato e sull’importantissimo derby di domenica contro il Torino. Le defezioni non ci hanno aiutato nell’avere cambi importanti dalla panchina, ci siamo abbassati anche per merito del Bayern che è pieno di campioni, siamo stati bravi nella prima parte di partita a pressare e poi abbiamo giocato alla pari con loro e nei tempi supplementari hanno vinto la partita.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy