Alla scoperta dello Stade des Lumieres, la nuova tana del Lione

Alla scoperta dello Stade des Lumieres, la nuova tana del Lione

Il nuovo stadio è stato inaugurato il 9 gennaio 2016

TORINO – Da meno di un anno il Lione ha cambiato lo stadio dove disputa le partite in casa. Il vecchio stadio della Gerland è stato rimpiazzato dal nuovo Stade des Lumieres, inaugurato il 9 gennaio 2016 nella gara di campionato Lione-Troyes, che ha visto trionfare l’OL per 4-1. Il primo a segnare nel nuovo stadio è stato Lacazette, che domani torna in campo in Europa dopo lo stop ad inizio campionato causa infortunio. Il progetto del nuovo impianto è stato presentato dal presidente del Lione Aulas il 1 settembre 2008, e successivamente è stato scelto per ospitare alcune partite dell’Europeo di calcio, tenutosi in Francia quest’estate. In questo stadio si è disputata anche la finale della European Rugby Champions Cup 2015-2016, che ha visto affrontarsi gli inglesi del Sarcens e i francesi del racing 92. Inoltre l’impianto è utilizzato anche per concerti. Il primo a usufruirne è stato Will.i.am nel giorno della sua inaugurazione, ma anche Rihanna l’ha scelto per la tappa a Lione del suo Anti World Tour.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy