Mercato Juve: i 3 nomi Made in Italy per il centrocampo

Mercato Juve: i 3 nomi Made in Italy per il centrocampo

I bianconeri sono alla ricerca di rinforzi in linea mediana, ecco i tre talenti del calcio italiano che hanno stregato Marotta

di redazionejuvenews

MERCATO JUVE

Mercato Juve, ecco i colpi italiani di Marotta.
Mercato Juve, ecco i colpi italiani di Marotta.

Mercato Juve – Viva il Made in Italy.

 

CALCIOMERCATO JUVENTUS – La Juventus è da anni una delle principali squadre che investe sulla crescita e sviluppo dei talenti italiani, con operazioni a lungo termine che hanno come fine quello di non sciupare quelli che potrebbero diventare un giorno veri e propri gioielli del nostro calcio. Il lavoro fatto dalla società bianconera è a dir poco meticoloso: grazie ai suoi ottimi, attenti e preparati scout, va in giro per l’Italia monitorando tutte le categorie, dalla serie A a quelle minori, dalla primavera ai pulcini in cerca del pezzo pregiato.

Un dato che potrebbe far riflettere molto su questo argomento, è il numero di giocatori che sono attualmente tesserati con la Juve ma in prestito in altre squadre per farli crescere: 41. I nomi che saltano all’occhio sono quelli di Caldara, Kean, Audero, Mandragora, Cerri, Spinzazzola; tutti italiani e nel giro della nazionale maggiore e under 21. La scuola Juventus è ormai un marchio di fabbrica.

Da qualche anno il club, grazie all’arrivo di Beppe Marotta, ha apportato novità al mercato juve,  decidendo che gli investimenti sulla linea verde non dovessero limitarsi solo al settore giovanile in prospettiva, ma anche su quei giocatori di altre squadre che si sono affermati ad alti livelli, esempi lampanti sono i vari Caldara, Spinazzola, De Sciglio e Bernardeschi, cresciuti molto nei loro rispettivi club fino a quando la società bianconera ha deciso di accoglierli nella loro famiglia; i due atalantini si aggregheranno ai compagni a partire da giugno, mentre gli altri due hanno già raggiunto un discreto numero di presenze.

Finora questo nuovo trend di mercato alla squadra di Max Allegri è andata bene e quindi si è deciso di portarla avanti. Quest’anno le attenzioni sono concentrate principalmente sul centrocampo, precisamente su tre nomi “Made in Italy“.

 

Mercato Juve – Pellegrini e non solo…

 

Uno degli obiettivi dichiarati del prossimo mercato estivo della Juventus è Lorenzo Pellegrini. Il centrocampista classe 1996 dopo essersi fatto tutte le trafila giallorosse, nel 2015 si è trasferito al Sassuolo per 1,25 milioni ma dopo due anni sotto la guida di Eusebio Di Francesco, ha convinto la società capitolina ad esercitare il diritto di recompra fissato a 10 milioni ed è ritornato a casa. In questa prima parte di stagione ha ben soddisfatto le aspettative affiorate intorno a lui dopo le ottime prestazioni viste sia in neroverde che con l’Under 21 di Di Biagio. Proprio l’attuale CT della nazionale maggiore ha deciso di promuoverlo grazie a quanto dimostrato finora e come se non bastasse ha fatto puntare su di lui i riflettori della Juventus, disposta a pagare la clausola rescissioria che, in base alle presenze, oscilla tra i 27 e i 29 milioni di euro; cifra più che accessibile alle casse juventine per un giovane che ha tutte le carte in regola per diventare un punto fisso del calcio italiano.

Altro nome ormai storico accostato al mercato Juve è quello di Bryan Cristante. L’atalantino, se ci si sofferma a guardare la sua carriera, è un “finto giovane”: ad appena 16 anni ha esordito in Champions con il Milan, e due anni dopo in serie A segnando alla sua prima da titolare contro l’Atalanta. Dal 2013 inizia a girovagare tra Portogallo e Italia, con il Benfica che investe 6 milioni per l’allora diciottenne che però non convince e viene mandato in prestito, Palermo, Pescara e infine Atalanta. Oggi ha 24 anni e proprio con i bergamaschi sembra aver raggiunto finalmente l’età per esplodere e far capire a tutti di che pasta è fatto. Grazie all’aiuto di Gasperini si è spostato in una posizione dove riesce a rendere al meglio e in merito a questa sua duttilità tattica, Cristante è finito nel mirino della Juventus. L’Atalanta quest’estate pagherà 10 milioni per riscattare il cartellino dal Benfica e si preparerà ad assistere ad una vera e propria asta a rialzo con la Juve pronta ad aggiudicarsi il talento italo-canadese.

Ultimo nome in ordine di tempo per il mercato juve è quello di Nicolò Barella. Il numero 18 del Cagliari ha avuto un vero e proprio exploit in questa stagione. La sua statura fisica, tecnica nello stretto e irruenza negli interventi in fase di interdizione ricordano un po’ Marco Verratti, il presente del centrocampo italiano. Il classe ’97 cagliaritano può essere il futuro, ha tutte le carte in regola per farlo e la sua umiltà gli sarà d’aiuto. Ancora nel giro dell’under 21, piano piano sta prendendo le redini del gioco sia della squadra di Evani che quella di Lopez a dimostrazione di una personalità non da poco. Non solo la Juventus è su Nicolò, ci sono anche Milan e Napoli in serie A e Liverpool in Premier pronte a farsi battaglia per il piccolo centrocampista del Cagliari. Il club intanto ha stabilito il prezzo: 50 milioni. Ma non solo, nel frattempo  Marotta sta preparando una mini rivoluzione per il prossimo mercato, previsto un colpo per reparto: ecco le sue 5 mosse:>>>CONTINUA A LEGGERE

 

Mercato Juve: Lorenzo Pellegrini obiettivo concreto dei bianconeri.
Mercato Juve: Lorenzo Pellegrini obiettivo concreto dei bianconeri.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

JUVE: IL CAGLIARI FA IL PREZZO DI BARELLA

CALCIOMERCATO JUVE: 5 NOMI PER RUOLO

JUVE: HECTOR E’ IL NOME NUOVO

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy