Calciomercato Juventus, boom: Agnelli ruba un fenomeno a Guardiola!

Calciomercato Juventus, boom: Agnelli ruba un fenomeno a Guardiola!

Calciomercato Juventus, la dirigenza bianconera pronta a soffiare alcuni big alle rivali europee: ecco i nomi

di redazionejuvenews

Mercato Juve

 

Calciomercato Juventus, Agnelli beffa il Manchester City e non solo: bianconeri pronti a scippare le big europee

 

Calciomercato Juventus: Guardiola beffato dai bianconeri.
Calciomercato Juventus: Guardiola beffato dai bianconeri.

 

MERCATO JUVE – Tante, anzi tantissime le notizie di calciomercato che in queste ore stanno circolando in orbita Juventus. Difficile fare una lista completa di tutti i nomi finiti sul taccuino della dirigenza bianconera, tra big internazionali e alcuni astri nascenti del calcio mondiale, i giocatori in ballo e nelle mire della Juve infatti sono veramente molti. Ma cerchiamo di fare chiarezza con questa raffica di mercato con i nomi più importanti e caldi che i bianconeri starebbero cercando di scippare ad alcune grosse rivali europee. Partiamo dal primo campione della lista, cioè Isco del Real Madrid. Per lo spagnolo è testa a testa con il Manchester City di Guardiola che lo vorrebbe portare in Inghilterra, ma Agnelli e Paratici lo seguono da molto più tempo e si sarebbero mossi in anticipo. Isco infatti è un vero e proprio pupillo di Allegri e potrebbe essere ceduto già a gennaio per una cifra intorno ai 100 milioni di euro. Il duello internazionale di calciomercato tra Juve e City continuerà anche nelle prossime ore, ma intanto i vertici bianconeri stanno puntando anche altri top player. Come anticipato in apertura infatti, la lista degli obiettivi è ancora lunga e il secondo nome della raffica riguarda un fenomeno che la Juventus questa volta starebbe cercando di strappare alla concorrenza del Real Madrid: >>>VAI ALLA LISTA

 

Mercato Juve: Isco il prescelto di Allegri.
Mercato Juve: Isco il prescelto di Allegri.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy